L’amica geniale: la recensione della prima puntata

 

 

L’amica geniale serie: l’opinione sulle prime due puntate

Sono andate in onda ieri, su Rai Uno, le prime due puntate della fiction L’amica geniale, serie diretta da Saverio Costanzo e ispirata alla tetralogia di libri di Elena Ferrante, che tornerù per altri tre martedì per un totale di 8 puntate. Il programma da settimane riscuote un grande successo sul web, tanto da ritrovarsi trend topic su Twitter ieri sera, ancora prima della messa in onda e grandi erano le aspettative di tutti al riguardo.

La prima puntata, dal titolo “Le bambole”, era iniziata con la telefonata del figlio di Lila a Lenù, nella quale l’uomo, preoccupata, cercava la madre che sembrava essere scomparsa nel nulla. A queste parole, Lenù decide di ripercorrere la sua lunghissima amicizia con la sua “amica geniale”, nata tra i banchi di scuola e nel rione, dal quale le bambine non sono mai uscite e nel quale semina il terrore il tremendo e senza scrupoli Don Achille. Nella seconda puntata, intitolata “I soldi”, protagonista sarà proprio Don Achille, che risarcirà le ragazzine per aver rubato loro le bambole, permettendo loro di acquistare il volume di Piccole Donne, che Lila decide di prendere così da “imparare come si scrive un libro per diventare ricche”. Tuttavia, l’improvvisa e violenta morte di Don Achille, aggiunge nuovo mistero alle loro vite.

La serie è quasi interamente interpretata in napoletano (essendo ambientata nella Napoli degli anni ’50) e le due bambine, attrici non professioniste al loro primo ruolo, reggono la scena in maniera abile, mostrando, attraverso i loro sguardi, le varie vicende del quartiere. Una narrazione un po’ lenta e eccessivamente violenta e cruda, in alcuni punti, che però mostra la bellezza e la forza di un’amicizia che, come tante altre, nasce da un’iniziale diffidenza e competizione. Una storia di carattere e di emancipazione femminile, con la lotta alle ostilità della famiglia, che vedono la donna solamente come “l’angelo del focolare” e nello studio solamente una perdita di tempo e di denaro. Vedremo come si evolverà la vicenda nelle prossime puntate.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ilaria

Diplomata al liceo scientifico e laureata in fisioterapia, ha la passione per le serie tv, la cucina e le recensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *