L’amica geniale, 11 dicembre: trama e anticipazioni terza puntata

 

 

L’amica geniale, quinta e sesta puntata: il futuro di Lila e Lenù

Questa sera ci sarà la messa in onda della terza e della quarta puntata de L’amica geniale, dai titoli, rispettivamente, Le metamorfosi e La smarginatura, ma la fiction tornerà anche martedì prossimo con il quinto e il sesto episodio, chiamati: Le scarpe e L’isola. Nella quinta puntata continueremo a seguire le vicende amorose delle due protagoniste. Elena è fidanzata con Gino, ma lo lascia poco dopo perché già stanca di questa relazione, mentre Lila riceve il corteggiamento serrato di Marcello Solara che, nonostante il rifiuto della ragazza, per niente intenzionata ad avere a che fare con una persona simili, non la lascia in pace. Il ragazzo, infatti, riesce a ottenere la fiducia del fratello di lei, Rino, che aiuta durante una rissa, e del padre della giovane Fernando. Marcello si finge interessato alle scarpe prodotte da Lila insieme a suo fratello, per permettere all’azienda di fare un salto di qualità, e poi, a sorpresa, ne chiede la mano al padre. Lenù, nel frattempo, non può intervenire in aiuto dell’amica, poiché in partenza per Ischia, sotto consiglio della sua ex maestra delle scuole elementari. Nella sesta puntata, invece, vedremo l’evolversi della vita sentimentale di Elena,  che a Ischia fa la conoscenza di Giovanni, “Nino”, Sarratore e della sua famiglia composta dal padre Donato, dalla madre Lidia e dalla sorella Marisa. Nino, a differenza dei suoi familiari, è più timido e riservato, ma, nonostante ciò, i due ragazzi si scambiano un tenero bacio sulla spiaggia. Lenù, però, è preoccupata per la sua amica Lila, che le ha scritto dei suoi problemi con il giovane Solara e vorrebbe lasciare l’isola, ma è convinta da Donato a restare ancora, che, però, nella notte, molesta la ragazza. Elena decide così di scappare dall’isola.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ilaria

Diplomata al liceo scientifico e laureata in fisioterapia, ha la passione per le serie tv, la cucina e le recensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *