Black Mirror 5: Netflix rilascia i 3 trailer e la trama degli episodi

 

 

Black Mirror torna su Netflix con la quinta stagione, ecco i tre trailer dedicati ad ogni episodio e le loro rispettive trame. Dal 5 giugno su Netflix.

Black Mirror è una serie in produzione dal 2011 e la piattaforma streaming Netflix ne ha acquistato i diritti nel 2015, quindi dalla terza stagione in poi.
Ogni episodio ha una trama a sé stante, ma tutte hanno un tema che li accomuna: è ispirata al mondo d’oggi pur essendo ambientata nel futuro. Il progredire della tecnologia ha degli effetti nella società del futuro che rispecchia in qualche modo la nostra società attuale.

La quinta stagione di Black Mirror, come le prime due, è composta da tre episodi: Rachel, Jack e Ashley Too (con la star internazionale Miley Cyrus); Striking Vipers (Colpendo le Vipere, con Anthony Mackie) e Smithereens (Pezzettini).

Black Mirror 5: trailer

https://www.youtube.com/watch?v=yLakFCC44io

Qui vengono mostrati i tre episodi della quinta stagione e la trama generale di Black Mirror.

Smithereens: trailer

Un autista prende come ostaggio un lavoratore, il quale diventa il centro dell’attenzione di numerevoli spettatori che filmano il tutto con i loro smartphone.

Striking Vipers: trailer

https://www.youtube.com/watch?v=uzPj6RX5-nI

Un futuro molto vicino al nostro, la vita di un marito e una moglie, come di chi li circonda, viene influenzata dagli smartphone. Ma con l’incontro di un amico del college di lui, degli eventi potrebbero cambiare le loro vite.

Rachel, Jack e Ashley Too: trailer

La cantante Ashley mostra da una trasmissione al pubblico a casa un robot chiamato Ashley Too, in grado di interagire con il proprio padrone. La giovane Rachel, grande fan della star, decide di comprare Ashley Too, ma dopo vari utilizzi scopre qualcosa di anomalo nel robot…

Ricordiamo che la serie tornerà su Netflix il 5 giugno. Intanto, se siete fan della serie, vi consigliamo di leggere anche Netflix: dopo il successo di Bandersnatch ci sono delle nuove novità

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *