Emis Killa & Jake La Furia – Lontano da me: testo, audio e video singolo

Emis Killa & Jake La Furia – Lontano da me: testo, audio e video singolo

 

 

Lontano da me è una canzone di Emis Killa e Jake La Furia contenuta nel loro album congiunto chiamato 17.

Di seguito trovate il testo del singolo:

Leggi anche —> Emis Killa & Jake La Furia – 17: testi e audio di tutti i singoli dell’album

testo

Spegniamo le luci fumiamoci 2 G
Giochiamo col fuoco proprio perché ci aspettiamo che bruci
Siamo tagli sulle vene la scintilla sul cherosene
Si tratta di scegliere solo se restare vivi o restare insieme

Se ti tocco scotto la tua pelle come cera calda
Dormo poco perché intorno a me tutta sta gente parla
Non voglio averti vicino perché l’inferno scenderà in una sera calma
Quando arriveranno per mettermi nella testa una palla

Non mi vedi che fremo, bevo l’arsenico dalla fonte del tuo seno
Ne ho bisogno un morso al giorno almeno per immunizzarmi dal veleno
Di notte dovrai vedermi le ferite di una fibbia in testa
Di giorno puliamo i peccati piangendo su una Bibbia aperta

La notte per strada i miei amici si prendono gli anni
Vengo da dove i problemi diventano drammi
Non voglio farti sentire il rumore dei pianti
Se mi ami davvero tu scappa lontano da me
Scappa lontano da me perché non faccio la vita degli altri
Intorno a me conta solo il colore dei contanti
Diavoli con tatuati le facce dei Santi
Se mi ami davvero tu scappa lontano da me
Scappa lontano da me
Scappa lontano da me

Lanci i vestiti per aria
Gridi “figlio di p*ttana”
Facciamo un’altra scenata
Finché mi arrivano gli sbirri a casa
Dici che farò la fine di tutti i miei amici che stanno in galera
Oppure dentro a una bara
Fuggi lontano da me
Che mi arrestino o che muoia
Guardo la mia fine e vedo lampeggianti blu
Tra una donna ed un fratello sceglierò sempre un fratello
Non mi cambi tu
Il problema di quanto stai in alto è che non te ne accorgi
Ma poi guardi giù
E ora vedi tutti i torti
Sentimenti morti
È da un po’ che non piangi più
Provo qualcosa ma non lo dimostro
A parte quando si litiga e divento un mostro
A parte quando ti scopo subito dopo
So che sei fragile ma tutto è instabile
Accettalo e non dire più una parola
Se vuoi salvare il salvabile puoi solo andartene ora
E salvarti da sola

La notte per strada i miei amici si prendono gli anni
Vengo da dove i problemi diventano drammi
Non voglio farti sentire il rumore dei pianti
Se mi ami davvero tu scappa lontano da me
Scappa lontano da me
Scappa lontano da me

Per me daresti la vita
Anche adesso che è finita
Mi hai messo l’anima in mano
Io solo anelli alle dita
Tu c’hai la faccia pulita
La mia coscienza è annerita
Sulle tue guance cola la matita
Non c’è via d’uscita da me
No

La notte per strada i miei amici si prendono gli anni
Vengo da dove i problemi diventano drammi
Non voglio farti sentire il rumore dei pianti
Se mi ami davvero tu scappa lontano da me
Scappa lontano da me perché non faccio la vita degli altri
Intorno a me conta solo il colore dei contanti
Diavoli con tatuati le facce dei Santi
Semi ami davvero tu scappa lontano da me
Scappa lontano da me
Scappa lontano da me

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *