18 ANNI – SLF Ft. Fabri Fibra & Geolier: testo singolo

SLF (Yung Snapp, Vale Lambo, Mv Killa, Lele Blade) Ft. Fabri Fibra & Geolier – 18 ANNI: testo singolo

 

 

18 ANNI è un singolo di SLF (collettivo formato da Yung Snapp, Vale Lambo, Mv Killa, Lele Blade) con Fabri Fibra & Geolier contenuto nell’album WE THE SQUAD, Vol. 1.

Di seguito trovate il testo del singolo:

Leggi anche —> WE THE SQUAD, Vol. 1 – SLF: testo di tutti i singoli dell’album

testo

[Intro: MV Killa]
Yeah, mhm-mhm
Mhm, yeah
Yung Snapp made another hit

[Strofa 1: MV Killa & Geolier]
Sî tu ca me faje felice quanno sto nu poco triste
Quando penzo ca è fernuta, e ca na strade nun esiste, yeah
Tu m’hê dato nu motivo, me manne ‘nparaviso
Me fisse sempe e po nun capisco maje comme ‘a Monnalisa
Fore chiove, io po me chiudo dint’â stanza a penzà:
“Addò me trovo, che ce faccio ccà?”
Adrenalina comme ‘int’a Maserati blu
‘Ncopp’a ll’autostrada a dojesissanta orarie, tu me faje vulà
Turnammo a quanno ce sunnavamo New York, primme d”е diciotto
‘A matina ‘int’â piscina, ‘a sera a cena ‘ncopp’ô yatch
Pure si sotto sotto pеnzo ca turnasse sempe ccà
Sempe ‘o stesso posto (Yeah)

[Ritornello: Geolier]
Aspietta primma ca me ‘mpare
Lievame ‘sta vita e damme n’ata
Pecché saje buono ca nun so’ pronto ancora
Cchiù vaco ‘ncoppa e cchiù me manca ll’aria
Aspietta primma ca me ‘mpare
Lievame ‘sta vita e damme n’ata
Pecché saje buono ca nun so’ pronto ancora
Te piace sempe chello che fa male

[Strofa 2: Geolier]
‘A ‘nnammurata ‘e chesta robba senza manco nu vaso
Fatico a forza e cierte ccose, ‘o ssaje, nun tengo ‘o curaggio
Te ‘mparo ‘o galateo, si dice sempre ‘mmiezz’ê randage
Però a stá là ‘int’â vita toja te porta a dà nu vantaggio
‘O Rolls Royce sott”a pioggia brilla ‘e cchiù perché se ‘nfonna
Nun è ca nun te voglio sentì, ma sto chiuso dint’â bolla
Na perzona quanno fá ‘e sorde se vede si è ommo
Me ne vaco addò so’ nato, ma ce dedico tutt”e goal
A disagio ‘mmiezz’ê ricche, stongo zitto, ‘o ssaje, nun parlo
Ma ‘e che parle? Fino a duje anne fá, ‘o ssaje ca tenevo ‘e calle
P”o vantagio d”e randage, chiste scieme nun me fanno
‘O ssaje bbuono ‘nn’è male pe nu muccuso ‘e vinte anne, yeah

[Ritornello: Geolier]
Aspietta primma ca me ‘mpare
Lievame ‘sta vita e damme n’ata
Pecché saje buono ca nun so’ pronto ancora
Cchiù vaco ‘ncoppa e cchiù me manca ll’aria
Aspietta primma ca me ‘mpare
Lievame ‘sta vita e damme n’ata
Pecché saje buono ca nun so’ pronto ancora
Te piace sempe chello che fa male

[Strofa 2: Fabri Fibra]
Pensavo i graffiti lungo la ferrovia
Pronti, via, lontano da casa mia
Odore forte di maria nella via
Prima della fama, prima delle estati piene d’afa
Prima di mandarvi tutti a fan—
Prima di tutto, bro, fammi testare ‘sto microfono (Seh)
Stili che scopro, se non rimo, frate’, scoppio
A diciott’anni con ‘sta roba ero già sotto
Spingo finché non vedo fumare il cofano (Ah)
Ho perso il conto di tutte le volte in cui tornavo a casa in piena notte, senza più la voce
Vivi veloce, scrivi veloce (Scrivi veloce)
Per un finale senza parole (Senza parole)

[Ritornello: Geolier]
Aspietta primma ca me ‘mpare
Lievame ‘sta vita e damme n’ata
Pecché saje buono ca nun so’ pronto ancora
Cchiù vaco ‘ncoppa e cchiù me manca ll’aria
Aspietta primma ca me ‘mpare
Lievame ‘sta vita e damme n’ata
Pecché saje buono ca nun so’ pronto ancora
Te piace sempe chello che fa male

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *