Ogni volta – Gemitaiz: testo singolo

Gemitaiz ft. Venerus – Ogni volta: testo singolo

 

 

Ogni volta è un singolo di Gemitaiz con Venerus contenuto nell’album Eclissi.

Di seguito trovate il testo del singolo:

Leggi anche —> Gemitaiz – Eclissi: testi di tutti i singoli dell’album

testo

Ogni volta che
Tu mi guardi in quel modo
Io ti prenderò al volo
Per portarti via di qui
Quando son con te
Mi sento vivo
Scriverò la nostra storia in un libro
Per poterti sfogliare anche se non sarai mia

Yeah, yeah

Ho provato tutto tranne te
Aspetta, sto arrivando là
Ti sogno senza niente sul parquet
Che mi scrivi “Ti sto aspettando”
E allora chiamo un Uber che mi porta
Faccio slalom tra i sensi di colpa
Come quando piove tra i balconi
E sappiamo di restare soli
Ti prego non chiamare un taxi
Sono qua sotto coi ragazzi
Non ce ne andiamo più

Ogni volta che
Tu mi guardi in quel modo
Io ti prenderò al volo
Per portarti via di qui
Quando son con te
Mi sento vivo
Scriverò la nostra storia in un libro
Per poterti sfogliare anche se non sarai mia

Ah, mai smesso e non mi sento male, mama
Ci penso e vorrei ritornare sobrio
Per poi poter ricominciare e non scendere più
Vorrei portarti in alto sopra al mondo
E poi saltar giù da uno scoglio
Poi tornare in superficie e farti ancora mia
Mai avrei detto di noi
Che avremo visto insieme l’inferno
Che avremo poi toccato anche il fondo
Tu sei vizio e nostalgia
Vorrei tanto fossi mia
Ti guardo da lontano e poi ripenso quanto è dolce la follia

Ah, mai smesso e non mi sento male, mama
Ci penso e vorrei ritornare sobrio
Per poi poter ricominciare e non scendere più

Trama, lei non mi dice che mi ama
Stavolta l’ho pagata cara
Dai dammene un altro
Me ne andrei però tanto

Ogni volta che
Tu mi guardi in quel modo
Io ti prenderò al volo
Per portarti via di qui
Quando son con te
Mi sento vivo
Scriverò la nostra storia in un libro
Per poterti sfogliare anche se non sarai mia

Yeah, yeah

Ho provato tutto tranne te
Aspetta, sto arrivando là
Ti sogno senza niente sul parquet
Che mi scrivi “Ti sto aspettando”
E allora chiamo un Uber che mi porta
Faccio slalom tra i sensi di colpa
Come quando piove tra i balconi
E sappiamo di restare soli
Ti prego non chiamare un taxi
Sono qua sotto coi ragazzi
Non ce ne andiamo più

Ogni volta che
Tu mi guardi in quel modo
Io ti prenderò al volo
Per portarti via di qui
Quando son con te
Mi sento vivo
Scriverò la nostra storia in un libro
Per poterti sfogliare anche se non sarai mia

Ah, mai smesso e non mi sento male, mama
Ci penso e vorrei ritornare sobrio
Per poi poter ricominciare e non scendere più
Vorrei portarti in alto sopra al mondo
E poi saltar giù da uno scoglio
Poi tornare in superficie e farti ancora mia
Mai avrei detto di noi
Che avremo visto insieme l’inferno
Che avremo poi toccato anche il fondo
Tu sei vizio e nostalgia
Vorrei tanto fossi mia
Ti guardo da lontano e poi ripenso quanto è dolce la follia

Ah, mai smesso e non mi sento male, mama
Ci penso e vorrei ritornare sobrio
Per poi poter ricominciare e non scendere più

Trama, lei non mi dice che mi ama
Stavolta l’ho pagata cara
Dai dammene un altro
Me ne andrei però tanto

Ogni volta che
Tu mi guardi in quel modo
Io ti prenderò al volo
Per portarti via di qui
Quando son con te
Mi sento vivo
Scriverò la nostra storia in un libro
Per poterti sfogliare anche se non sarai mia

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *