Essere me – Villabanksft. Tananai: testo singolo

Villabanks ft. Tananai – Essere me: testo singolo

 

 

Essere me è un singolo di Villabanks con Tananai contenuto nell’album Sex Festival.

Di seguito trovate il testo del singolo:

Leggi anche —> Villabanks – Sex Festival: testo di tutti i singoli dell’album

testo

[Strofa 1: VillaBanks]
Grande gioco senza regole
È forte, vive coi traumi dopo che uccide il debole
Prova verso gli altri l’odio che prova verso di sé
Perché dare dà e togliere toglie sempre
Perché stare qua mi chiedevo a cosa serve
Sicuramente a un cazzo se scordo le cose belle
Sicuramente non a far spicci con tarantelle
Ho dato un senso alla mia vita, miro a qualcosa d’eterno
Me ne fotto d’avere un Range Rover
E spero mi capisca almeno la mia generazione
Credo lo vogliano anche loro un mondo migliore
E se lo creano con ogni singola azione
Molti sono persi
È facile farsi tentare dal male
No, baby, non piegarti
Non è mai troppo tardi, ce la possiamo fare
Come te non mi conoscevo, correvo dietro ai cash
Per kichta avrei fatto cose oscene
Quando ero piccolo non sapevi chi ero
Perso nel sentiero perché in fondo anch’io non lo sapevo
Nella vita il rap mi ha reso meno consapevole
Copiandoli ho fatto crimi con lo sciupafemmine
Non mi sono permesso di essere fragile, vulnerabile

[Bridge: VillaBanks]
Di essere me (Fragile, vulnerabile)
Di essere me (Fragile, vulnerabile)

[Ritornello: Tananai]
Non cercarti mai dentro gli occhi che
Che non sono i tuoi, non cercarti in me
Ci vedremo poi dentro ville che
Sognavamo che avremmo avuto da grandi

[Strofa 2: Tananai]
Ah, se questo non lo consideri amore allora forse non capisci tu
E se questo viene chiamato dolore mi importa solo se lo vivi tu
Io, io non capivo quello che dicevi, ma rispettarlo era compito mio
Che, che con me non ti tenevi mai in piedi, meglio da solo che dentro all’oblio
Tu chiami se hai bisogno, non ti rispondo
Ma calmerò le acque anche per te che non hai fondo
Se ti capiranno come han capito me

[Ritornello: Tananai, Tananai & VillaBanks]
Non cercarti mai dentro gli occhi che
Che non sono i tuoi, non cercarti in me
Ci vedremo poi dentro ville che
Sognavamo che avremmo avuto da grandi

[Strofa 1: VillaBanks]
Grande gioco senza regole
È forte, vive coi traumi dopo che uccide il debole
Prova verso gli altri l’odio che prova verso di sé
Perché dare dà e togliere toglie sempre
Perché stare qua mi chiedevo a cosa serve
Sicuramente a un cazzo se scordo le cose belle
Sicuramente non a far spicci con tarantelle
Ho dato un senso alla mia vita, miro a qualcosa d’eterno
Me ne fotto d’avere un Range Rover
E spero mi capisca almeno la mia generazione
Credo lo vogliano anche loro un mondo migliore
E se lo creano con ogni singola azione
Molti sono persi
È facile farsi tentare dal male
No, baby, non piegarti
Non è mai troppo tardi, ce la possiamo fare
Come te non mi conoscevo, correvo dietro ai cash
Per kichta avrei fatto cose oscene
Quando ero piccolo non sapevi chi ero
Perso nel sentiero perché in fondo anch’io non lo sapevo
Nella vita il rap mi ha reso meno consapevole
Copiandoli ho fatto crimi con lo sciupafemmine
Non mi sono permesso di essere fragile, vulnerabile

[Bridge: VillaBanks]
Di essere me (Fragile, vulnerabile)
Di essere me (Fragile, vulnerabile)

[Ritornello: Tananai]
Non cercarti mai dentro gli occhi che
Che non sono i tuoi, non cercarti in me
Ci vedremo poi dentro ville che
Sognavamo che avremmo avuto da grandi

[Strofa 2: Tananai]
Ah, se questo non lo consideri amore allora forse non capisci tu
E se questo viene chiamato dolore mi importa solo se lo vivi tu
Io, io non capivo quello che dicevi, ma rispettarlo era compito mio
Che, che con me non ti tenevi mai in piedi, meglio da solo che dentro all’oblio
Tu chiami se hai bisogno, non ti rispondo
Ma calmerò le acque anche per te che non hai fondo
Se ti capiranno come han capito me

[Ritornello: Tananai, Tananai & VillaBanks]
Non cercarti mai dentro gli occhi che
Che non sono i tuoi, non cercarti in me
Ci vedremo poi dentro ville che
Sognavamo che avremmo avuto da grandi

[Outro: VillaBanks]
E so che ce ne andremo (Te lo giuro)
Quelle certezze che avrebbero reso la vita più facile
Meno piena di domande
Un giorno ce ne andremo (Lontano)
E lasceremo dietro solo tante pagine
Di testi che fan piangere (No)
Ringrazio il cielo (Il cielo)
Che fai parte della mia esistenza
Non so stare in tua assenza
Anche se in fondo è quello il senso
Dare tutto, tutto se stesso

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *