Mar – Romeo Santos: traduzione e testo

Romeo Santos – Mar: traduzione e testo canzone

 

 

Mar è una canzone di Romeo Santos contenuto nell’album Formula, Vol. 3.

Di seguito trovate il testo e la traduzione della canzone:

Leggi anche —> Formula, Vol. 3 – Romeo Santos: Testo e traduzione di tutte le canzoni canzoni dell’album

testo

Voy a hacerle una autopsia a mi corazón, ya que lo tengo muerto
(Ya que lo tengo muerto)
Te aconsejo que te alejes si no quieres que te empiece a lastimar

Francamente no te conviene mi amor
Eres presa llamativa y yo soy un tiburón
Corre, vete, sálvate de mí, soy tu perdición
No te enamores de mí

Mi niña, no tengo sentimientos
Estoy muy congelado por dentro
A tantas ya le he pagado mal
Porque yo no sé querer y no me dejo amar
Te puedo improvisar mil caricias
Si quieres, amanece en mi pecho
Pero te advierto que mi cama es el anzuelo
Y no debes nadar jamás en este mar

No te enamores de mí
Te puedes ahogar en el proceso
No te enamores de mí
Qué peligro bucear en mar abierto

Mi niña, no tengo sentimientos
Estoy muy congelado por dentro
A tantas ya le he pagado mal
Porque yo no sé querer y no me dejo amar
Te puedo improvisar mil caricias
Si quieres, amanece en mi pecho
Pero te advierto que mi cama es el anzuelo
Y no debes nadar jamás en este mar

Swim away, swim away
Tu corazón se está arriesgando en mis manos
Swim away, swim away
Ay, y por mi cruel naturaleza te haré daño

Swim away, swim away
Swim away, swim away

Tell ‘em who’s the king

traduzione

Farò un’autopsia sul mio cuore, visto che l’ho morto
(Dato che l’ho morto)
Ti consiglio di stare lontano se non vuoi che cominci a farti del male

francamente non ti si addice amore mio
Tu sei una preda appariscente e io sono uno squalo
Corri, vai, salvati da me, io sono la tua rovina
Non innamorarti di me

Ragazza mia, non ho sentimenti
Sono così congelato dentro
Ne ho già pagate tante male
Perché non so amare e non mi lascio amare
Posso improvvisare mille carezze
Se vuoi, alba sul mio petto
Ma ti avverto che il mio letto è il gancio
E non devi mai nuotare in questo mare

Non innamorarti di me
Puoi annegare nel processo
Non innamorarti di me
Quanto è pericoloso tuffarsi in mare aperto

Ragazza mia, non ho sentimenti
Sono così congelato dentro
Ne ho già pagate tante male
Perché non so amare e non mi lascio amare
Posso improvvisare mille carezze
Se vuoi, alba sul mio petto
Ma ti avverto che il mio letto è il gancio
E non devi mai nuotare in questo mare

Nuota via, nuota via
Il tuo cuore sta rischiando nelle mie mani
Nuota via, nuota via
Oh, e per la mia natura crudele ti farò del male

Nuota via, nuota via
Nuota via, nuota via

Farò un’autopsia sul mio cuore, visto che l’ho morto
(Dato che l’ho morto)
Ti consiglio di stare lontano se non vuoi che cominci a farti del male

francamente non ti si addice amore mio
Tu sei una preda appariscente e io sono uno squalo
Corri, vai, salvati da me, io sono la tua rovina
Non innamorarti di me

Ragazza mia, non ho sentimenti
Sono così congelato dentro
Ne ho già pagate tante male
Perché non so amare e non mi lascio amare
Posso improvvisare mille carezze
Se vuoi, alba sul mio petto
Ma ti avverto che il mio letto è il gancio
E non devi mai nuotare in questo mare

Non innamorarti di me
Puoi annegare nel processo
Non innamorarti di me
Quanto è pericoloso tuffarsi in mare aperto

Ragazza mia, non ho sentimenti
Sono così congelato dentro
Ne ho già pagate tante male
Perché non so amare e non mi lascio amare
Posso improvvisare mille carezze
Se vuoi, alba sul mio petto
Ma ti avverto che il mio letto è il gancio
E non devi mai nuotare in questo mare

Nuota via, nuota via
Il tuo cuore sta rischiando nelle mie mani
Nuota via, nuota via
Oh, e per la mia natura crudele ti farò del male

Nuota via, nuota via
Nuota via, nuota via

Digli chi è il re

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *