Non è colpa mia – Dani Faiv: testo singolo

Dani Faiv – Non è colpa mia: testo singolo

 

 

Non è colpa mia è un singolo di Dani Faiv.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Sei invitato alla mia cena, prendi il pane e ringrazia
Biancaneve la scena, c’è sempre una mela marcia
A me stanno bene addosso come un giubbotto nuovo
A te risate addosso come fosse un matrimonio
Oh, Andry
Okay

Tu ricordati il mio nome, si rivede chi non muore
Sono in alto come un drone, tutto fatto, tutto ‘done
I bastardi con l’arma, vuoi far brutto però non fai un cazzo
Come i petardi nell’acqua, niente umani nell’Arca
Sei in difesa come Gary Neville
Cosa cerchi? Non sei mica Nemo
Dacci un taglio come fanno gli emo
Se mi scordo, ho sempre una memo
Fra’, ti sei perso in Italia, meglio riguardi la mappa
Io che c’ho i buchi per l’ansia
Guardo una Barbie che rappa, penso che cazzo ci faccia
Follow me, che ce n’è, Kiss of Death, Jadakiss
Sono su come un tir, più son’ giù più fan diss
Dico alla para’: “Dai, prendi il coupé”
Sblocco i miei limiti, Bradley Cooper
Non sono più minimi, niente scuse
Accendi la testa, spegni il computer

Oh no, ad ogni passo falso uno è a posto
Io voglio avere tutto ad ogni costo
E se non metto mai la testa a posto

Non è colpa mia
Non è colpa mia
Non è colpa mia

Corro tanto come Rain Man, yeah, man
Sapete cosa mi fate? Seghe
Se il mio amico dice: “Latte”, è neve
Incastrato tipo Hansel, Gretel
Frega un cazzo se c’hai il Rollie, Rollie
L’importante è che le rolli, rolli
Niente bolli, solo jolly e fogli
Mangio teste come Ozzy
(Oh, fra’, cambiamo dai)

E quella canna che pesava un kebab
Avevo due o tre amici che pensavano a farcela
Farò un bel carpiato dentro il mare di plastica
Il mio corpo è rigido, ma il pensiero è elastico

Avevano ragione perché più soldi fai, più è sbatti
Metà che qua chiede le foto, fa anche fatica a salutarmi
Facevo il cameriere mentre andavo a fare i primi live
Perché non ho mai avuto niente, quindi non mi fidavo mai
Lo stronzo che voleva me morto adesso non so neanche se è sotto
Ho corso troppo per il secondo posto, adesso passo e ti sposto
Ora ho estratti, ma non sono succhi, creme che non sono Nivea
Brother che ora sono asciutti, cene con la mia famiglia
Bene che hai augurato sfiga che ti è ritornata contro
Non incrocio mai le dita perché al peggio sono pronto
Dei problemi calamita, sbaglia qua chi non ammira
Chi mi spara non ha mira

Oh no, ad ogni passo falso uno è a posto
Io voglio avere tutto ad ogni costo
E se non metto mai la testa a posto

Sei invitato alla mia cena, prendi il pane e ringrazia
Biancaneve la scena, c’è sempre una mela marcia
A me stanno bene addosso come un giubbotto nuovo
A te risate addosso come fosse un matrimonio
Oh, Andry
Okay

Tu ricordati il mio nome, si rivede chi non muore
Sono in alto come un drone, tutto fatto, tutto ‘done
I bastardi con l’arma, vuoi far brutto però non fai un cazzo
Come i petardi nell’acqua, niente umani nell’Arca
Sei in difesa come Gary Neville
Cosa cerchi? Non sei mica Nemo
Dacci un taglio come fanno gli emo
Se mi scordo, ho sempre una memo
Fra’, ti sei perso in Italia, meglio riguardi la mappa
Io che c’ho i buchi per l’ansia
Guardo una Barbie che rappa, penso che cazzo ci faccia
Follow me, che ce n’è, Kiss of Death, Jadakiss
Sono su come un tir, più son’ giù più fan diss
Dico alla para’: “Dai, prendi il coupé”
Sblocco i miei limiti, Bradley Cooper
Non sono più minimi, niente scuse
Accendi la testa, spegni il computer

Oh no, ad ogni passo falso uno è a posto
Io voglio avere tutto ad ogni costo
E se non metto mai la testa a posto

Non è colpa mia
Non è colpa mia
Non è colpa mia

Corro tanto come Rain Man, yeah, man
Sapete cosa mi fate? Seghe
Se il mio amico dice: “Latte”, è neve
Incastrato tipo Hansel, Gretel
Frega un cazzo se c’hai il Rollie, Rollie
L’importante è che le rolli, rolli
Niente bolli, solo jolly e fogli
Mangio teste come Ozzy
(Oh, fra’, cambiamo dai)

E quella canna che pesava un kebab
Avevo due o tre amici che pensavano a farcela
Farò un bel carpiato dentro il mare di plastica
Il mio corpo è rigido, ma il pensiero è elastico

Avevano ragione perché più soldi fai, più è sbatti
Metà che qua chiede le foto, fa anche fatica a salutarmi
Facevo il cameriere mentre andavo a fare i primi live
Perché non ho mai avuto niente, quindi non mi fidavo mai
Lo stronzo che voleva me morto adesso non so neanche se è sotto
Ho corso troppo per il secondo posto, adesso passo e ti sposto
Ora ho estratti, ma non sono succhi, creme che non sono Nivea
Brother che ora sono asciutti, cene con la mia famiglia
Bene che hai augurato sfiga che ti è ritornata contro
Non incrocio mai le dita perché al peggio sono pronto
Dei problemi calamita, sbaglia qua chi non ammira
Chi mi spara non ha mira

Oh no, ad ogni passo falso uno è a posto
Io voglio avere tutto ad ogni costo
E se non metto mai la testa a posto

Non è colpa mia
Mia, mia, mia
Mia, mia
Mia, mia, mia
Mia, mia, mia
(Non è colpa mia)
Non è colpa mia
Non è colpa mia

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *