Molecole – Lucrezia: testo singolo

Lucrezia – Molecole: testo singolo

 

 

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Svegliami dopo le nove quando gli altri lavorano
Quando la luce del sole non è un pallido spirito Quando i vecchi vanno a fare la spesa, quando ognuno sta sulla sua strada E quel poco di umiltà che è rimasto ci fa uscire da qui Per un momento voglio dimenticarmi che siamo molecole nell’universo
La mattina è difficile fare discorsi ma tu
Sai la differenza fra il più triste silenzio e una muta città di provincia
E se non è abbastanza, torniamo a casa a guardare girare la stanza Mettimi al posto del cuore una formula chimica
Così quando la terra scompare io ritorno minuscola

Svegliami dopo le nove quando gli altri lavorano
Quando la luce del sole non è un pallido spirito Quando i vecchi vanno a fare la spesa, quando ognuno sta sulla sua strada E quel poco di umiltà che è rimasto ci fa uscire da qui Per un momento voglio dimenticarmi che siamo molecole nell’universo
La mattina è difficile fare discorsi ma tu
Sai la differenza fra il più triste silenzio e una muta città di provincia
E se non è abbastanza, torniamo a casa a guardare girare la stanza Mettimi al posto del cuore una formula chimica
Così quando la terra scompare io ritorno minuscola

Mi hai promesso un giro in bicicletta, la domenica non ho mai fretta
Quanto è bella la città e quanta luce viene dentro da qui Per un momento voglio dimenticarmi che siamo molecole nell’universo
La mattina è difficile fare discorsi ma tu
Sai la differenza fra il più triste silenzio e una muta città di provincia
E se non è abbastanza, torniamo a casa a guardare girare la stanza Chissà perché quando entriamo in casa esce il sole
Chissà se guardano come si muove il nostro amore in quarantena chiuso qui da ore
Fuori c’è l’apocalisse ma io non credo alle favole La mia paura è che tra poco finisce e tu ritorni a camminare ma senza di me Per un momento voglio dimenticarmi che siamo molecole nell’universoLa mattina è difficile fare discorsi ma tu
Sai la differenza fra il più triste silenzio e una muta città di provincia
E se non è abbastanza, torniamo a casa a guardare girare la stanza

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *