Part of the Band – The 1975: traduzione e testo canzone

The 1975 – Part of the Band: traduzione e testo canzone

 

 

Part of the Band è una canzone dei The 1975 contenuta nell’album Being Funny in a Foreign Language.

Di seguito trovate il testo e la traduzione della canzone:

testo

She was part of the Air Force, I was part of the band
I always used to bust into her hand
In my, my, my imagination
I was living my best life, living with my parents
Way before the paying penance and verbal propellants
And my, my, my cancellation, hm, yeah

And I fell in love with a boy, it was kinda lame
I was Rimbaud and he was Paul Verlaine
In my, my, my imagination
So many cringes and heroin binges
I was coming off the hinges, living on the fringes
Of my, my, my imagination, oh, yeah

Enough about me now
“You gotta talk about the people, baby”
But that’s kind of the idea

At home, somewhere I don’t like
Eating stuff off of motorbikes
Coming to her lookalikes
I can’t get the language right
Just tell me what’s unladylike

I know some Vaccinista tote bag chic baristas
Sitting in east on their communista keisters
Writing about their ejaculations
“I like my men like I like my coffee
Full of soy milk and so sweet, it won’t offend anybody”
Whilst staining the pages of the nation, oh, yeah

A Xanax and a Newport
“Well I take care of my kids”, she said

The worst inside of us begets
That feeling on the internet
It’s like someone intended it
(Like advertising cigarettes)
A diamond in the rough begets
The diamond with a scruff you get

Am I ironically woke? The butt of my joke?
Or am I just some post-coke, average, skinny bloke
Calling his ego imagination?
I’ve not picked up that in a thousand four hundred days
And nine hours and sixteen minutes, babe
It’s kind of my daily iteration

traduzione

Lei faceva parte dell’Air Force, io della band
Ho sempre usato per irrompere nella sua mano
Nella mia, mia, mia immaginazione
Stavo vivendo la mia vita migliore, vivendo con i miei genitori
Ben prima della penitenza pagante e dei propellenti verbali
E la mia, la mia, la mia cancellazione, hm, sì

E mi sono innamorato di un ragazzo, era un po’ zoppo
Io ero Rimbaud e lui Paul Verlaine
Nella mia, mia, mia immaginazione
Così tanti brividi e abbuffate di eroina
Stavo uscendo dai cardini, vivendo ai margini
Della mia, mia, mia immaginazione, oh, yeah

Adesso basta con me
“Devi parlare delle persone, piccola”
Ma è un po’ l’idea

A casa, in un posto che non mi piace
Mangiare roba fuori dalle moto
Venendo ai suoi sosia
Non riesco a capire bene la lingua
Dimmi solo com’è non femminile

Conosco alcuni baristi chic della borsa tote Vaccinista
Seduti a est sui loro keister comunisti
Scrivendo sulle loro eiaculazioni
“Mi piacciono i miei uomini come mi piace il mio caffè
Pieno di latte di soia e così dolce, non offenderà nessuno”
Mentre macchia le pagine della nazione, oh, sì

Uno Xanax e un Newport
“Beh, mi prendo cura dei miei figli”, ha detto

Il peggio dentro di noi genera
Quella sensazione su internet
È come se qualcuno l’avesse voluto
(Come le sigarette pubblicitarie)
Un diamante grezzo genera
Il diamante con la collottola che ottieni

Lei faceva parte dell’Air Force, io della band
Ho sempre usato per irrompere nella sua mano
Nella mia, mia, mia immaginazione
Stavo vivendo la mia vita migliore, vivendo con i miei genitori
Ben prima della penitenza pagante e dei propellenti verbali
E la mia, la mia, la mia cancellazione, hm, sì

E mi sono innamorato di un ragazzo, era un po’ zoppo
Io ero Rimbaud e lui Paul Verlaine
Nella mia, mia, mia immaginazione
Così tanti brividi e abbuffate di eroina
Stavo uscendo dai cardini, vivendo ai margini
Della mia, mia, mia immaginazione, oh, yeah

Adesso basta con me
“Devi parlare delle persone, piccola”
Ma è un po’ l’idea

A casa, in un posto che non mi piace
Mangiare roba fuori dalle moto
Venendo ai suoi sosia
Non riesco a capire bene la lingua
Dimmi solo com’è non femminile

Conosco alcuni baristi chic della borsa tote Vaccinista
Seduti a est sui loro keister comunisti
Scrivendo sulle loro eiaculazioni
“Mi piacciono i miei uomini come mi piace il mio caffè
Pieno di latte di soia e così dolce, non offenderà nessuno”
Mentre macchia le pagine della nazione, oh, sì

Uno Xanax e un Newport
“Beh, mi prendo cura dei miei figli”, ha detto

Il peggio dentro di noi genera
Quella sensazione su internet
È come se qualcuno l’avesse voluto
(Come le sigarette pubblicitarie)
Un diamante grezzo genera
Il diamante con la collottola che ottieni

Sono ironicamente svegliato? Il bersaglio della mia battuta?
O sono solo un tipo magro, magro, post-coca
Chiamando il suo ego immaginazione?
Non lo raccolgo da millequattrocento giorni
E nove ore e sedici minuti, piccola
È una specie di mia iterazione quotidiana

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *