Il Paradiso Dei Bugiardi – Tiziano Ferro: testo singolo

Tiziano Ferro – Il Paradiso Dei Bugiardi: testo singolo

 

 

Il Paradiso Dei Bugiardi è un singolo di Tiziano Ferro contenuto nell’album Il mondo è nostro.

Di seguito trovate il testo del singolo:

Leggi anche — > Tiziano Ferro – Il mondo è nostro: testi di tutti i singoli dell’album

testo

Io non sono nessuno
Lo so già dal principio
Con la pace sul volto
E nel cuore il suicidio

Quanto brucio di rabbia
Non lo so raccontare
Quindi sorrido in camera
Sullo sfondo il mare

Scrivo una lettera sopra il cuscino
Dimenticandomi sogno un bambino
Era sbagliata la mia sensazione
Che fossero tutte belle persone

Con presunzione mi trovo a pensarci
Che l’hanno vinta soltanto i bastardi
Che tu fossi più di un pagliaccio, vigliacco
Ma questo è quanto

E se passa, sarò qui
E se resta, sarò qui
Non ritorna, dico “no”
Si nasconde, dico “no”
Tanto passa e io sarò qui
Resterò qui, tu non sarai qui
Tra uno, due, massimo tre anni (Enjoy)
Il paradiso dei bugiardi

Mi amarono a ragione o torto

Come un vincente gladiatore
Per poi gettare in mare il corpo
Perché morire è il mio talento migliore

Non mi trovo pregi neanche a cercarli
Tu sei “nessuno”, Ulisse sai accecarli
L’ipocrisia è la tua arte, la ammiro
Starei a disquisirne per ore, ma ho tre sere a San Siro

E se passa, sarò qui
E se resta, sarò qui
Non ritorna, dico “no”
Si nasconde, dico “no”
Tanto passa e io sarò qui
Resterò qui, tu non sarai qui
Tra uno, due, massimo tre anni (Enjoy)
Tra i bugiardi

Spaccheremo tutto con la voce in mille pezzi
Mentre il mondo intero canta una canzone nostra
Sono tuo Roma, questo amore mi fa padre
Come una madre che guarda suo figlio trionfare
E ti strapperò un sorriso mentre stai ferma e piangi
E ti sentirai amata dopo le spinte e i calci
Figlio, amico, angelo, fratello mentre tremo
Fanculo e chi ci odia, non sorrido ma non temo
Pensa alla prima volta che hai detto “ti amo”
La prima volta che passato un anno ci abbracciamo
La prima volta che davanti allo specchio non ci odiamo
Nati già perdenti, ora guarda mentre vinciamo

E per voi io sarò qui
Se vorrai, io sarò qui
Ti aiuto io a dire “no”
È tardi tra i bugiardi

E se passa, sarò qui
E se resta, sarò qui
Non ritorna, dico “no”
Si nasconde, dico “no”
Tanto passa e io sarò qui
Resterò qui, tu non sarai qui
Tra uno, due, massimo tre anni (Enjoy)
Il paradiso dei bugiardi

Sono tornato
Sono tornato

E dimmi che farai?
Che tu non ne scrivi di canzoni perché non t’innamori
E se le scrivi, come minimo è con altri cinque autori
E allora scrivila un po’ tu una canzone d’amore
Ma, ma, ma, ma tra le parentesi voglio vedere solo il tuo nome d’autore
E allora dimmi, dimmi, dimmi, dimmi, dimmi, dimmi
Dimmi che farai, ora che sono tornato
I’m back, I’m back bitches

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *