Idee e consigli per usare i sughi pronti per le proprie ricette

 

 

Questo articolo è dedicato a chi va sempre di fretta e non ha molto tempo da dedicare alla preparazione di pranzi o cene senza ricorrere a panini o spuntini pret a manger. Al giorno d’oggi nel comparto food si sono fatte strada tantissime aziende che propongono ingredienti salutari e gustosi, pensati per rendere ogni giorno il momento del pasto un po’ speciale. È questo il caso dei prodotti Tigullio natura rustica, prodotti con ottimi ingredienti e tanta passione per la buona cucina.
Proprio dai sughi pronti è nata l’ispirazione per le tre ricette velocissime e gustose da preparare che vedremo oggi.

L’insalata di riso con un tocco irresistibile di basilico

Quella proposta non è la solita insalata di riso ma un piatto ricco di nutrienti che, grazie al pesto già pronto, può essere esaltato con il retrogusto irresistibile del basilico. Per prepararla occorreranno pochi semplici ingredienti che elencheremo qui di seguito, per quattro persone.

  • 320 grammi di riso
  • 200 grammi di pachino
  • 200 grammi di tonno sgocciolato
  • 2 cucchiai di pesto
  • 1 cetriolo grande o 2 più piccini
  • 1 cappuccio di indivia
  • 1 cipolla bionda

Tutto ciò che occorre fare è tagliare a cubetti molto piccoli tutte le verdure per poi amalgamarle con il pesto e con il tonno. Quando il riso sarà cotto a puntino in abbondante acqua salata scolarlo e lo versarlo nel mix di verdure, mescolando finché tutti gli ingredienti non saranno ben amalgamati tra loro. Si rivelerà una vera delizia.

Pasta al forno velocissima e diversa dalle solite

Per fare una pasta al forno rapidissima e gustosa serviranno pochissimi ingredienti che elenchiamo qui di seguito per quattro persone. Il nostro consiglio è quello di partire con una base di ingredienti già pronti perché, ovviamente, velocizzano il procedimento e sono ugualmente gustosi.

  • un barattolo di ragù pronto
  • parmigiano q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • 320 grammi di paccheri
  • 2 mozzarelle

Per prima cosa scottare in acqua bollente i paccheri e scolarli quando sono leggermente ammorbiditi, ovvero dopo neanche cinque minuti di cottura. Successivamente prendere una teglia a forma rotonda sulla quale stendere un velo di ragù e di olio.

A questo punto disporre i paccheri in verticale, gli uni vicini agli altri e, con molta pazienza e con un cucchiaino, riempirli quasi completamente con il ragù. Per finire lasciare un pezzetto di mozzarella in superficie e irrorare tutta la teglia con una generosa spolverata di parmigiano reggiano. A questo punto infornare a 200 gradi per venti minuti con modalità grill e attendere la formazione della crosta superficiale prima di sfornare e servire.

Il pesto arricchito con la ricotta

Se c’è una ricetta che non smette mai di ammaliare quella è il crostino a base di pesto e ricotta. Per prepararlo bisogna unire in una ciotola una parte di pesto con due di ricotta e, quindi, applicare la proporzione a seconda del numero di crostini da preparare.

Per semplificare, è meglio usare un cucchiaio e versarne uno di pesto e due di ricotta finché, a occhio, non si otterrà la quantità desiderata. Mescolare bene i due ingredienti e poi spalmarli sul pane abbrustolito. Sulla superficie disporre qualche spicchio di pomodorino o guarnire con olio d’oliva e una foglia di menta. Il piatto è pronto per essere servito e, ovviamente, può essere servito caldo oppure freddo in base alle proprie esigenze.

 

 

 

 

 

 

 

 

Ilaria

Diplomata al liceo scientifico e laureata in fisioterapia, ha la passione per le serie tv, la cucina e le recensioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *