Tutti hanno paura – Ernia, Marco Mengoni: testo singolo

Ernia, Marco Mengoni – Tutti hanno paura: testo singolo

 

 

Tutti hanno paura è un singolo di Ernia con Marco Mengoni contenuto nell’album Io non ho paura.

Di seguito trovate il testo del singolo:

Leggi anche — > Ernia – Io non ho paura: testi di tutti i singoli dell’album

testo

[Intro: Marco Mengoni]
Verrà la notte su di me
E nell’ombra io cercherò la via
Stringimi e poi resta con me
Ora mai, ora mai
Tutti hanno paura, sai
Di quello che sarà
Certezze io non ho
Non so più difendermi
Troverò una via
Per uscire da me
Senza più difendermi

[Strofa 1: Ernia]
A scuola mi chiedevo perché essere bravo
Se la diagnosi era quella di un destino precario
Chiedi il permesso per il cesso, alzi la mano
E devi sceglierti il futuro appena hai il pomo d’Adamo
Mi hanno fatto leggere Goethe, Kant e autori simili
Ma a me la vita poi è sembrata più i piccoli brividi
Fiducia nell’umanità già poca
Chiamate l’alta moda e dite: “Il trend è vestirsi di pelle d’oca”
Putin che va perché un po’ vuole l’UE
L’orso ha messo il muso nel recinto del bue
L’America condanna, qua son colonie sue
A me però spaventa scegliere tra ‘sti due
Dalla storia s’impara che non si impara dalla storia
Per quanto succede, più che paura fa noia
Ci siam sempre abbuffati senza pensare al conto
E cadiamo all’infinito perché il pozzo del male non ha un fondo
Tonto, i rapper san così poche parole
Che gli è pure difficile pensarle certe cose
Nulla in contrario se ciò li gratifica
Ma a furia di non dire un cazzo mo non trema più la classifica
Diranno “hip-hop” e allora io godrò maggiormente
M’importa chi ascolta, non chi sente
Porto come un tempo da lupi e qualcuno forse verrà la febbre
Perché la morale generalmente la fa chi perde

[Ritornello: Marco Mengoni]
Ora mai
Tutti hanno paura, sai
Di quello che sarà
Certezze io non ho
Non so più difendermi

[Strofa 2: Ernia]
Alcuni adolescenti giocano a far la paranza
Al polo opposto altri non escono dalla stanza
Il clima, il virus, la guerra fredda che si riscalda
Stephen King in confronto ha scritto solo libri per l’infanzia
Non vedo ‘sto futuro rose e fiori
Salvate almeno i bimbi dai genitori
Quelli sordi non accettano un mondo che cambia sorte
Fan le rivoluzioni quasi sempre in smart working
Se crolla l’umore dopo crollano le borse
Prove di coraggio tolgono all’amore i forse
Più che il salto nel vuoto, è il prendere la rincorsa
Io non ho paura, è un modo per farsi forza
Scemunita questa scena in Ita
Non confonderti, non ho mica un personaggio dietro cui nascondermi
Scusa mister, non m’immischio
Sì, preferisco, prender tutto il brivido del rischio

[Strofa 3: Ernia]
A breve sarò anch’io fuori dai venti
I grandi mi tengon sotto, i piccoli crescon svelti
Dovrei donare ai primi la fine che fa Saturno
Ed ingoiare i secondi per rimandare il mio turno
È forte perché forte è la vita, ed è spaventosa
Ognuno se non le ha, lotta con le armi che trova
Sono solo un middle child che non riposa
Che non sa che scelte fare perché tutti hanno paura di qualcosa

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *