Carretera – Morad: traduzione e testo canzone

Morad – Carretera: traduzione e testo canzone

 

 

Di seguito trovate il testo e la traduzione della canzone:

testo

Voluptyk (Voluptyk)
Lo que se te quita dudo que te vuelva

Música pa’ carretera y lo hacemo’ de otra manera
No somo’ uno’ cualquiera, somo’ los de la nueva era
Mi coche una hoguera, cruza como cuatro frontera’
Pasa siete barrera’ y luego le echan como manguera
Morad no baja al barrio porque abuso’ no los censura (Na’, na’, na’)
Antes estaba diario pensando un palo de verdura (La, la, la)
Algunos sí, en mi barrio ponen maceta’ y no les dura (No, no, no)
Y es que aquí te la quitan, niño’ ya no quieren costura (Jaja)
An—, Ando con Mr.Papa y el hеrmano colega El Cata (Cata)
A veces somos vеinte, pero doce nunca se catan (Nunca)
No eres rey de leone’, porque solo ere’ una gata (No, no, no)
Y no e’ lo mismo una cuatro pata’, a que ponerte a cuatro pata’ (Jaja)

Aprendí a vivir con to’ lo malo, luego que si di un palo
Y ahí aprendí a minar solo, no hable’ raro, sale caro
Aprendí a vivir con to’ lo malo, luego que si di un palo
Y ahí aprendí a minar solo, no hable’ raro, sale caro

Me dicen Morad, tómalo todo tranquilo, Oeh, oeh (Oeh, oeh)
Le digo siempre de mi estilo, Oeh, oeh (Oeh, oeh)
Ese habla que tiene kilo’, Oeh, oeh (Oeh, oeh)
Y se lo quitaron con doble filo

Hago como dos viaje’, uno de ello’ es mentira
Uno baja a Málaga y el otro llega hasta Algeciras
Y luego uno sube a Granada y otro baja hasta pa’ Sevilla
Y luego ya acabo en Tarifa, no sé si la ruta’ las pilla’
Un café típico en Huelva
El mar está incluso peor que una selva
Lo que se te quita dudo que se vuelva
A no ser que otro jefe a ti te lo resuelva (—va, —va)

Aprendí a vivir con to’ lo malo, luego que si di un palo
Y ahí aprendí a minar solo, no hable’ raro, sale caro
Aprendí a vivir con to’ lo malo, luego que si di un palo
Y ahí aprendí a minar solo, no hable’ raro, sale caro

Lo que se te quita dudo que te vuelva
Lo que se te quita dudo que te vuelva
Lo que se te quita dudo que te vuelva
Lo que se te quita dudo que te vuelva

traduzione

Voluptyk (Voluptyk)
Ciò che ti è stato tolto dubito che ti ritornerà

Musica per la strada e lo facciamo in modo diverso
Non siamo uno qualsiasi, siamo quelli della nuova era
La mia macchina è un falò, attraversa come quattro confini
Passa sette barriere’ e poi lo buttano fuori come un tubo
Morad non scende nel quartiere perché l’abuso non li censura
Prima pensavo a un bastoncino di verdura ogni giorno (La, la, la)
Alcuni lo fanno, nel mio quartiere mettono una pentola ‘e non dura (No, no, no)
Ed è che te lo prendono qui, ragazzo, non vogliono più cucire (Haha)
An—, cammino con Mr.Papa e il collega fratello El Cata (Degustazione)
A volte abbiamo vent’anni, ma dodici non vengono mai assaggiati (mai)
Non sei il re del leone, perché sei solo un gatto (No, no, no)
E un quattro zampe non è la stessa cosa, perché metterti su quattro zampe (Haha)

Ho imparato a convivere con tutto il male, poi ho dato un bastone
E lì ho imparato a fare il mio da solo, non parlare in modo strano, è costoso
Ho imparato a convivere con tutto il male, poi ho dato un bastone
E lì ho imparato a fare il mio da solo, non parlare in modo strano, è costoso

Mi dicono Resta, rilassati, Oeh, oeh (Oeh, oeh)
Gli parlo sempre del mio stile, Oeh, oeh (Oeh, oeh)
Quel discorso che ha chilo’, Oeh, oeh (Oeh, oeh)
E l’hanno tolto con un doppio bordo

Faccio due viaggi, uno dei quali è una bugia
Uno scende a Malaga e l’altro va ad Algeciras
E poi uno sale a Granada e un altro scende a Siviglia
E poi finisco a Tarifa, non so se il percorso li prende
Un caffè tipico di Huelva
Il mare è anche peggio di una giungla
Ciò che ti è stato tolto dubito che tornerà
A meno che un altro capo non lo risolva per te

Ho imparato a convivere con tutto il male, poi ho dato un bastone
E lì ho imparato a fare il mio da solo, non parlare in modo strano, è costoso
Ho imparato a convivere con tutto il male, poi ho dato un bastone
E lì ho imparato a fare il mio da solo, non parlare in modo strano, è costoso

Ciò che ti è stato tolto dubito che ti ritornerà
Ciò che ti è stato tolto dubito che ti ritornerà
Ciò che ti è stato tolto dubito che ti ritornerà
Ciò che ti è stato tolto dubito che ti ritornerà

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *