Face to Face – Trabuko102, Rondo da sosa: testo singolo

Trabuko102, Rondo da sosa – Face to Face: testo singolo

 

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Adesso guardami
Faccio face to face sopra di te
Ho rotto i margini
Cose che succedono e che neanche ti immagini
Semino coi six e vedo spuntare gli ostacoli
Qua dentro ti salveranno soltanto i miracoli

Ho la stick se vuoi il beef
San Siro, Parigi, guarda il drip, Givenchy
Ho cinquanta colpi nel glizzy, scappiamo dentro gli edifici
Stadio San Siro nella zona, noi restiamo con le radici
Spari no, giri no, ho svoltato la mia merda
Le banlieue, San Siro, vi sorpasso da per terra
Cagoule sulla faccia, ma non fare il finto G
Euro, dollari, due stacks, ai miei piedi Givenchy
Stiamo facendo la fame, ma ci vedi col sorriso
Rubavamo per la fame, ora stiamo entrando nel giro
Omicidi nella zona, sai perché?
No Louboutin per le Benz, ho due racks su di me
Prova a fottere con me, ti ritrovo nel freezer
Io sempre vero, no cap
Faccio murder su di te
.223 con il choppa, .33 il caricatore
Hai cinquanta buchi addosso e non ti salverà un dottore
San Siro chiama, Atlanta risponde
Ho lo stick caldo, hai due colpi in fronte
Sai che rimango vero fino alla mia morte
Siamo stanchi qua sotto
Noi ne abbiam viste troppe

Adesso guardami
Faccio face to face sopra di te
Ho rotto i margini
Cose che succedono e che neanche ti immagini
Semino coi six e vedo spuntare gli ostacoli
Qua dentro ti salveranno soltanto i miracoli
Ho la stick se vuoi il beef
San Siro, Parigi, guarda il drip, Givenchy
Ho cinquanta colpi nel glizzy, scappiamo dentro gli edifici
Stadio San Siro nella zona, noi restiamo con le radici

Un fratello ci ha lasciato, un altro che se n’è andato
Un altro che s’è sposato, quaggiù tutto è cambiato
Lo faccio per me stesso, mia madre, per l’asfalto
Io te lo leggo in faccia, tu no, non hai il coraggio
No papà, solo mamma, non ci pesa la condanna
Sera tardi per strada, qui il freddo non passa
Dalle case bucate ai buchi nelle stesse
Dalle entrate balzate, ai concerti e le feste
Non conosco l’invidia, non mi sta bene addosso
Tu conosci l’invidia, sì, ti sta bene addosso
Non ti parlo, il mio sorriso è finto
No, non taglio il traguardo, sì, fin quando non finisco

Adesso guardami
Faccio face to face sopra di te
Ho rotto i margini
Cose che succedono e che neanche ti immagini
Semino coi six e vedo spuntare gli ostacoli
Qua dentro ti salveranno soltanto i miracoli
Ho la stick se vuoi il beef
San Siro, Parigi, guarda il drip, Givenchy
Ho cinquanta colpi nel glizzy, scappiamo dentro gli edifici
Stadio San Siro nella zona, noi restiamo con le radici

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *