Le sigarette – Frah Quintale: testo singolo

Frah Quintale – Le sigarette: testo singolo

 

Le sigarette è un singolo di Frah Quintale contenuto nell’album Banzai (Lato arancio).

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

I tuoi amici cambiati
Lei si è tinta i capelli
Esci a fare serata a gennaio
Torni a casa a novembre

Giorni dopo ti svegli
Ti fischiano le orecchie
Ed è tutto cambiato
Quanto tempo è passato?

Sembra tutto lontano
Con il bisturi in mano
Fredda come un chirurgo
Lei cancella il tuo numero
Ti apre un taglio nel petto
Prende il cuore e ne stacca via un pezzo
Con l’amore io ho smesso
Quante volte l’hai detto?

Le sigarette, l’umore tuo è un castello con le carte
Le dita gialle come luci dei semafori la notte
Le sigarette, l’umore tuo è un castello con le carte
Le dita gialle come luci dei semafori la notte

Sali dietro sul taxi
Tutto il viaggio sei zitta
Piangi e ti senti piccola
Prendi ancora la pillola

Sei uscita di casa a novembre
Sei sparita per sempre
Ed è tutto cambiato
Quanto tempo è passato?

Sembra tutto sbagliato
Col telefono in mano
Ti ripeti: “Che stupido”
E cancelli il mio numero
Ti apri un taglio nel petto
Prendi il cuore, ne stacchi via un pezzo
Con l’amore io ho smesso
Quante volte l’hai detto

Le sigarette, l’umore tuo è un castello con le carte
Le dita gialle come luci dei semafori la notte
Le sigarette, l’umore tuo è un castello con le carte
Le dita gialle come luci dei semafori la notte

Come lanciare i dadi
E sfidare la sorte
La paura di stare da soli
Il bisogno di affetto
Con l’amore io ho smesso

Le sigarette, l’umore tuo è un castello con le carte
Le dita gialle come luci dei semafori la notte
Le sigarette, l’umore tuo è un castello con le carte
Le dita gialle come luci dei semafori la notte

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *