Meno Male – Beba & Willie Peyote: testo singolo

Beba & Willie Peyote – Meno Male: testo singolo

 

 

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Non sono mai stata brava a fare la brava
A fare quella che sta a casa e ti aspetta
Non basta un regalo a farmi contenta
E dimmi pure che maleducata sono, ehi

Ed hai ragione, delle volte sbaglio tono
Guarda me, molla il telefono, davvero
Ti prego, ti sto parlando
È l’ultima volta che provo a farlo ma

Poi è tutto un ricordo, sei negli occhi che ho addosso
E in ogni sole di agosto
E sei una parte di me e in effetti
Fare a meno di te: farmi a pezzi

Se ti ho fatto un po’ di bene, meno male
Avrei voluto farti meno male
Ma quali colpe, non eri forte
Togliti quegli occhi da ospedale

E mi hai fatto un po’ di bene, meno male
Ma speravo che facesse meno male
E che abbiamo il dovere di amare
Il diritto di mandare tutto a puttane

Meno male, meno male
Meno male, meno male
Meno male, meno male
Meno male, meno male

Parla piano che se urli non ti sento
Fuori sembro ancora intatto, mi divora dentro
Eravamo più degli altri, ancora lo penso
Che a ciuccare come noi ci vuol molto talento

Portati a esagerare nel bene e nel male
La tua rabbia cambia il clima come un temporale
Sei una creatura superiore, ne sento l’impatto
Il nostro limite più grande è non averne affatto

Da fuori sembri innocua come l’acqua
Ma lascia l’amaro in bocca e una gran botta come l’MD
Mi avesse fatto molto meno male
Penso che forse non sarei più qui

Se ti ho fatto un po’ di bene, meno male
Avrei voluto farti meno male
Ma quali colpe, non eri forte
Togliti quegli occhi da ospedale

E mi hai fatto un po’ di bene, meno male
Ma speravo che facesse meno male
E che abbiamo il dovere di amare
Il diritto di mandare tutto a puttane
Meno male

Le mie cose, le tue, i messaggi alle due
Vengo a riprendermi tutto
Però nel dubbio lascio qualcosa di me

E ora stai sulle tue, siamo sempre noi due
Vengo a riprendermi tutto
Vengo a riprendere te

Tu sei una che si accende in tempo zero
Vuoi parlare, ti spiego, ma non urlare, ti prego
Ma vuoi vedere come si urla davvero?
Sì ma anche meno

Se ti ho fatto un po’ di bene, meno male
Avrei voluto farti meno male
Ma quali colpe, non eri forte
Togliti quegli occhi da ospedale

E mi hai fatto un po’ di bene, meno male
Ma speravo che facesse meno male
E che abbiamo il dovere di amare
Il diritto di mandare tutto a puttane

Meno male, meno male
Meno male, meno male
Meno male, meno male
Meno male, meno male

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *