Loro – Marracash: testo singolo

Marracash – Loro: testo singolo

 

 

Loro è un singolo di Marracash contenuto nell’album NOI, LORO, GLI ALTRI.

Di seguito trovate il testo del singolo:

Leggi anche —> NOI, LORO, GLI ALTRI – Marracash: testo di tutti i singoli dell’album

testo

[Strofa 1]
Dicevan che ero bello, ma mi sentivo furbo (Uh)
Mandavo le ostriche giù con tutto il guscio (Ah)
Sono in zona tua e nessuno muove un muscolo
Non penso più al cash e questo è il vero lusso (Uh)
Sono al quinto platino e so che non è l’ultimo
Sono al quinto platino e non sono Ultimo
Non provare a metterti sullo stesso piano
Per sapere chi non sono prima lo sono stato
Lo so, sono pop, ma non fare lo scemo (Oh-oh)
Stai seduto sul sedile del passeggero (Oh-oh)
Sì, non fare il figo con i reati degli altri che
Il destino è cieco, Facchinetti, McGregor (Ah)
Sai la differenza è chе tu vuoi, ma io devo (Devo)
C’è semprе un maiale in mezzo come il McBacon (Ah)
Corruzione è l’unico vero made in Italy
L’unico prodotto che esportiamo davvero
Guarda la mia vita, è così vera che sembra finta, fra’
Era un’altra era, la mia razza si è estinta già
Combatti chi odi oppure salva chi ami
Perché a fare entrambi noi mai stati capaci
M456 sulla mia pettorina
Squid Game sono anni che già lo metto in rima (Yeah)
Il denaro parla chiaro e, no, non discrimina
Non gli importa sesso, razza o della fedina (Uh)
Mannitolo ed acetone, facevo il sasso, ah
Gli do da mangiare, ma guarda nel mio piatto, ah
Non ho in dubbio il se, ma si tratta di quando (Mhm)
Tu non vuoi problemi però ce ne saranno
Tengo ancora i vizi a fianco, ma la coca lontana
Ho amici nel tunnel come Lady Diana (Ah-ah)
Che darei per quindici minuti di privacy
E cosa fai per quindici secondi di fama?
Sembra che il sicario sia il mio vero mestiere (Okay)
Ho visto un documentario ieri alla tele (Okay)
Che diceva che tra gli animali non c’è pietà
Non c’è male o bene ma solo pranzi e cene

[Bridge]
Siamo sempre noi e loro, noi e loro
Con chi stai? Noi o loro? (Noi o loro?)
Noi o loro?

[Strofa 2]
Noi di JP, Loro di Sorrentino
L’unico consiglio che ho: colpisci per primo (Mhm)
Li odio perché riescono ad andare su Marte
Ma non a far la cura, la sclerosi al mio amico
Segno della croce in ospedale in Italia
Mi hanno ucciso più parenti giù che la mafia
Lo faccio per noi, mica fedele alla maglia
Come un patriota che non ha più una patria
Ho capito come era la vita a dieci anni
Quando traslocavo casa assieme agli scarafaggi
Da Giuliani, Cucchi, dalla Diaz ed Aldrovandi
Preferiscono spezzarci che recuperarci
Vedo rapper manichini senza niente da dire
A me queste rime non mi fanno dormire
Scrivimi la cifra sopra un pezzo di carta
Quanto vale la realtà e quanto costa mentire?
Fai sognare gli italiani, io li vorrei svegliare (Yeah)
Sale chi è senza talento, senza morale (Yeah)
Nessuno fa niente se si sente impotente
Ma è così facendo che lo rende reale (Yeah)
Non è casuale, no, dalle case ALER
Appartengo e non mi vendo per due collane
Riesco a immaginare più la fine del mondo, sì
Che la fine della differenza sociale

[Outro]
Che vedo tra noi e loro, noi e loro
Siamo uguali noi e loro, noi e loro
Spesso siamo noi loro

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *