Mujeriego – Ryan Castro: traduzione e testo canzone

Mujeriego – Ryan Castro: traduzione e testo canzone

 

 

Di seguito trovate il testo e la traduzione della canzone:

testo

King Records
Ladies and gentlemen
Con ustedes
Ryan Castro and SOG
Agarren a su pareja
Y prepárense, jaja
Una copita de ron
Por culpa de la calle, el dinero y el alcohol
Me volví mujeriego, perdóname, Señor
Ay-ay-ay, soy un mujeriego
Ay-ay-ay, y yo nunca lo niego
Cuando me robo a una, chao y hasta luego
Ay-ay-ay, me gritan “Mujeriego”
Todas las veo buenas si bebo ron
La blanquita y la morena, si bebo ron
La gordita cara ‘e tierna, si bebo ron
La flaquita cara ‘e Barbie bailando en el balcón
Ay-ay-ay, soy un mujeriego
Ay-ay-ay, y yo nunca lo niego
Cuando me robo a una, chao y hasta luego
Ay-ay-ay, me gritan “Mujeriego”
¡Mujeriego!, me gusta vacilar
¡Mujeriego!, yo te saco a bailar
¡Mujeriego!, la vecina está buena
¡Mujeriego!, yo ya le cogí la vena
Por culpa de la calle, el dinero y el alcohol
Me volví mujeriego, perdóname, Señor
Ay-ay-ay, soy un mujeriego
Ay-ay-ay, y yo nunca lo niego
Cuando me robo a una, chao y hasta luego
Ay-ay-ay, me gritan “Mujeriego”
Yo la saco a bailar aunque sea mayor que yo
Me la robé en la cuadra y su novio no me vio
Le doy este peluche de traído ‘e Niño Dios
Y en enero ‘e vacaciones pa’ la Piedra del Peñol
¡Mujeriego!, me gusta vacilar
¡Mujeriego!, yo te saco a bailar
¡Mujeriego!, la vecina está buena
¡Mujeriego!, yo ya le cogí la vena
Ay, sagrado rostro, SOG
Esa sardina está como buena
Esta la hicimos pa’ que bailen las niñas
Las señora’, los manes y las tías
Todo el mundo, dime, SOG
The Ryan Castro, King Castro
El Cantante del Ghetto
Qué chimba, SOG, jaja
De regalito de navidad
Pa’ que bailen todas las niñas y las tías
Kapital Music
¡Pum-pum-pum-pum-pum-pum!

traduzione

Re record
Signore e signori
Con te
Ryan Castro e SOG
prendi il tuo partner
E preparati ahah
Un bicchiere di rum
A causa della strada, dei soldi e dell’alcol
Sono diventato un donnaiolo, perdonami, Signore
Ay-ay-ay, sono un donnaiolo
Ay-ay-ay, e non lo nego mai
Quando ne rubo uno, ciao e ci vediamo dopo
Ay-ay-ay, mi urlano “Womanizer”
Li vedo tutti buoni se bevo rum
Il bianco e il bruno, se bevo rum
La faccia paffuta è tenera, se bevo rum
Il viso magro’ e Barbie che ballano sul balcone
Ay-ay-ay, sono un donnaiolo
Ay-ay-ay, e non lo nego mai
Quando ne rubo uno, ciao e ci vediamo dopo
Ay-ay-ay, mi urlano “Womanizer”
Donnaiolo! Mi piace esitare
Donnaiolo, ti chiedo di ballare
Donnaiolo!, il vicino è caldo
Donnaiolo!, ho già preso la vena
A causa della strada, dei soldi e dell’alcol
Sono diventato un donnaiolo, perdonami, Signore
Ay-ay-ay, sono un donnaiolo
Ay-ay-ay, e non lo nego mai
Quando ne rubo uno, ciao e ci vediamo dopo
Ay-ay-ay, mi urlano “Womanizer”
Le chiedo di ballare anche se è più grande di me
L’ho rubata all’isolato e il suo ragazzo non mi ha visto
Gli do questo orsacchiotto portato ‘e Niño Dios
E a gennaio ‘e holidays pa’ la Piedra del Peñol
Donnaiolo! Mi piace esitare
Donnaiolo, ti chiedo di ballare
Donnaiolo!, il vicino è caldo
Donnaiolo!, ho già preso la vena
Oh, santa faccia, SOG
Quella sardina è buona
L’abbiamo fatto per far ballare le ragazze
Le signore, le criniere e le zie
Mi dica tutti, SOG
Il Ryan Castro, re Castro
Il cantante del ghetto
Che chimba, SOG, haha
regalo di Natale
Per far ballare tutte le ragazze e le zie
Musica Capitale
Pum-pum-pum-pum-pum-pum!

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *