The Funeral – YUNGBLUD: traduzione e testo canzone

YUNGBLUD – The Funeral: traduzione e testo canzone

 

 

The Funeral è una canzone dei YUNGBLUD.

Di seguito trovate il testo e la traduzione della canzone:

testo

I can’t leave my bed, but I can’t sleep
I’ve got no clean clothes and I can’t eat
And I smoke too much till I can’t breathe
I’m emotional, I’ll always be
And I hate myself but that’s alright
And I love myself but that’s alright
And I tell myself that it’s alright
That I dream about the day I die

To my surprise, there’s no one to blame
Nobody came, what a shame, shame, shame

I’ve been dancing at my funeral
Waiting for you to arrive
I was hoping you’d look beautiful
Dancing with tears in your eyes
But nobody came, what a shame, shame, shame

My hair fell out ‘cause I dyed it cheap
I want a real fake smile but I hate my teeth
I want to tell you that I love you but I just can’t speak
I’ve got a fucked up soul and an STD
Do you hate yourself? Well that’s alright
Do you love yourself? Well that’s alright
Do you tell yourself that it’s alright
That you dream about the day you die?
To my surprise there’s no one to blame
Nobody came, what a shame, shame, shame

I’ve been dancing at my funeral
Waiting for you to arrive
I was hoping you’d look beautiful
Dancing with tears in your eyes
But nobody came, what a shame, shame, shame

I wanna prove my love before I leave
I wanna make you come and scrape my knees
Want you to bite my tongue until I bleed
And you can put these fucking words in my obituary
We all hate ourselves, well that’s alright
We all love ourselves, well that’s alright
We all tell ourselves that it’s alright
That we dream about the day we die

I’ve been dancing at my funeral
Waiting for you to arrive
I was hoping you’d look beautiful
Dancing with tears in your eyes
But nobody came, what a shame, shame, shame
Nobody came, what a shame, shame, shame, shame, shame

traduzione

Non posso lasciare il mio letto, ma non riesco a dormire
Non ho vestiti puliti e non posso mangiare
E fumo troppo finché non riesco a respirare
Sono emotivo, lo sarò sempre
E mi odio, ma va bene
E mi amo ma va bene così
E mi dico che va tutto bene
Che sogno il giorno in cui morirò

Con mia sorpresa, non c’è nessuno da incolpare
Nessuno è venuto, che vergogna, vergogna, vergogna

Ho ballato al mio funerale
Aspettando che tu arrivi
Speravo saresti bellissima
Ballando con le lacrime agli occhi
Ma non è venuto nessuno, che vergogna, vergogna, vergogna

Mi sono caduti i capelli perché li ho tinti a buon mercato
Voglio un vero sorriso finto ma odio i miei denti
Voglio dirti che ti amo ma non riesco proprio a parlare
Ho un’anima incasinata e una malattia sessualmente trasmissibile
Ti odi? Bene, va bene
Ti ami? Bene, va bene
Dici a te stesso che va tutto bene
Che sogni il giorno della tua morte?
Con mia sorpresa non c’è nessuno da incolpare
Nessuno è venuto, che vergogna, vergogna, vergogna

Ho ballato al mio funerale
Aspettando che tu arrivi
Speravo saresti bellissima
Ballando con le lacrime agli occhi
Ma non è venuto nessuno, che vergogna, vergogna, vergogna

Voglio dimostrare il mio amore prima di partire
Voglio farti venire e sbucciarmi le ginocchia
Voglio che mi mordi la lingua finché non sanguino
E puoi mettere queste cazzo di parole nel mio necrologio
Ci odiamo tutti, beh, va bene
Ci amiamo tutti, beh, va bene
Tutti ci diciamo che va tutto bene
Che sogniamo il giorno della nostra morte

Ho ballato al mio funerale
Aspettando che tu arrivi
Speravo saresti bellissima
Ballando con le lacrime agli occhi
Ma non è venuto nessuno, che vergogna, vergogna, vergogna
Nessuno è venuto, che vergogna, vergogna, vergogna, vergogna, vergogna

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *