G3 N15 – Rosalía: traduzione e testo canzone

Rosalía – G3 N15: traduzione e testo canzone

 

 

G3 N15 è una canzone di Rosalía contenuta nell’album Motomami.

Di seguito trovate il testo e la traduzione della canzone:

Leggi anche —> MOTOMAMI – ROSALÍA: Testi e traduzioni di tutte le canzoni canzoni dell’album

testo

Me perdonarás
Lo que me he perdío, son dos años ya
Tú ya tienes diez, los once están en camino
¿Eras de ojos cielo o de ojos azul marino?

No sé qué te gusta, más si las carreras
Naves espaciales o barcos de vela
Si vives tranquilo o vives con guerra
Si ya te enamoras o si aún te peleas

Si sientes calor, lo sientes por dentro
Es que tienes un ángel ardiendo en el pecho
Si en el corazón ya no tienes frío
Es que tienes un ángel, el que yo te envío

Tú siempre callao, como los mayores
Yo te contaré sin adorno o flores
Y me toca estar donde no quiero estar
Esto no es El Mal Querer, eres el mal desear

Estoy en un sitio que no te llevaría
Aquí nadie está en paz entre estrellas y jeringuillas
Estrellas de mármol cortadas en el suelo
Papelas por las calles donde pasean las modelos

Hay picos en los brazos
Picos en las estrellas
No quiero traerte
Pa’ que nunca vengas

Pico en las estrellas
Hay picos en los brazos
Se amarran cuando hay frío
Como yo te abrazo

Bon dia, amor meu
M’agrada que, pensar en moments difícils
Sempre ajuda moltíssim tenir una referència a Dèu

Siempre es la familia primero, y
No en primero, diría que en primero sempre es Dèu
Y después la familia
La familia es tan importante
La familia sempre es important

Portas um camí que es una mica complicat
Quan el miro, penso, “que complicat és el món en que se ficar la Rosalía”
Pero bueno, si ets feliç, jo també sóc feliç

traduzione

mi perdonerai
Quello che mi sono perso, sono passati due anni
Ne hai già dieci, gli undici stanno arrivando
Eri con gli occhi celesti o blu navy?

Non so cosa ti piace, più se le gare
astronavi o velieri
Se vivi calmo o vivi con la guerra
Se ti innamori già o se continui a combattere

Se senti caldo, lo senti dentro
È che hai un angelo che brucia nel tuo petto
Se non hai più freddo nel tuo cuore
È che hai un angelo, quello che ti mando

Stai sempre zitto, come i più grandicelli
Te lo dico senza decorazioni né fiori
E devo essere dove non voglio essere
Questo non è El Mal Querer, tu sei il desiderio malvagio

Sono in un posto che non ti porterebbe
Nessuno qui è in pace tra stelle e siringhe
Stelle di marmo tagliate nel terreno
Carte per le strade dove camminano le modelle

Ci sono punte nelle braccia
punte nelle stelle
Non voglio portarti
In modo da non venire mai

Picco nelle stelle
Ci sono punte nelle braccia
Si legano quando fa freddo
come ti abbraccio

Buongiorno amore mio
Mi piace pensare ai momenti difficili
Aiuta sempre moltetíssim avere un riferimento a Dèu

È sempre la famiglia prima di tutto, e
Non in prima, direi che in prima è sempre Dèu
e poi la famiglia
la famiglia è così importante
la famiglia è sempre importante

Portas um camí che è una mica complicata
Quando lo guardò, pensò: “che complicazione è il mondo in cui reciterà Rosalía”
Ma ehi, se sei felice, lo sono anche io

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *