Demo nello stereo – Fabri Fibra: testo singolo

Fabri Fibra – Demo nello stereo: testo singolo

 

 

Demo nello stereo è un singolo di Fabri Fibra contenuto nell’album Caos.

Di seguito trovate il testo del singolo:

Leggi anche —> Caos – Fabri Fibra: testi di tutti i singoli dell’album

testo

Oh
Dai, Fibra
Dai, caccia due rime
Dai, ah
Ahahahah

È meglio avere un morto in casa che dissare Fibra
Mi sale la scimmia per ogni rapper che mi cita
Rinnego la sconfitta, la schifo
La fama è una puttana che ti guarda e dice: “Tu non sei il mio tipo”

Ho mille punchline, sono come calci in pancia
Le mie rime fanno panca, picchiano come Tatanka
La mia tipa è una santa, odio tutta la mia infanzia
Sputo merda finché il rap mi finanzia

Ho fatto i soldi, ma rimango me stesso (Me stesso)
Riempio ‘sti fogli, quanto tempo ci ho perso? (Ci ho perso)
Metà Milano rappa come Guè, l’altra come Marracash
Al pubblico va bene lo stesso (Lo stesso)
Il vero riconosce il vero (Seh)
Ho sempre il frigo pieno (Seh)
Reccavo le mie strofe su cassette
E poi mi riascoltavo il demo nello stereo
Il demo nello stereo
Il demo nello stereo
Nello stereo

Okay, vogliamo parlare un po’ di discografia?
Avevo il rap malato prima della pandemia
Dicevano che non avrei concluso una minchia

Peccato, ho fatto pure il platino con Mr. Simpatia
Il mio accento vola via, non ritorna mai più
Dalle Marche in Lombardia, tipo “va a dà via el cu'”
E anche se ero meglio prima c’ho sempre un’altra rima
Non mi manca l’eroina, cazzo dico, l’ironia
Non ho nulla contro i gay che oggi vogliono rappare (No)
Prendi quel microfono e di’ il cazzo che ti pare (Seh)
E fatti anche pagare, ma non mi dissare, fra’
Chi c’ha provato adesso è sotto terra come la Carrà

Ho fatto i soldi, ma rimango me stesso (Me stesso)
Riempio ‘sti fogli, quanto tempo ci ho perso? (Ci ho perso)
Metà Milano rappa come Guè, l’altra come Marracash
Al pubblico va bene lo stesso (Lo stesso)
Il vero riconosce il vero (Seh)
Ho sempre il frigo pieno (Seh)
Reccavo le mie strofe su cassette
E poi mi riascoltavo il demo nello stereo
Il demo nello stereo
Il demo nello stereo
Nello stereo

Tu non puoi capire quanto cazzo si fanno ‘sti rapper
Si addormentano e sognano che mi vendono la merce
Ahah, però lo trovo divertente
Per adesso la musica è l’unico stupefacente
Non parlatemi di buste, io imbustavo i demo tape
Li spedivo in tutta Italia ad ogni DJ (Ogni DJ)
E non scopo le vostre tipe ma volendo potrei
E anche lei, e anche lei, lei, lei (E lei, lei, lei)
Man, quanto mi piace ‘sta roba, bella storia (Bella storia)
Ci sono facce invidiose per ogni banconota viola
Stesso team, stessa fotta, è cambiato solo il cachet
Ho sempre gente intorno a me (Perché?)
Perché ha capito che

Ho fatto i soldi, ma rimango me stesso (Me stesso)
Riempio ‘sti fogli, quanto tempo ci ho perso? (Ci ho perso)
Metà Milano rappa come Guè, l’altra come Marracash
Al pubblico va bene lo stesso (Lo stesso)
Il vero riconosce il vero (Seh)
Ho sempre il frigo pieno (Seh)
Reccavo le mie strofe su cassette
E poi mi riascoltavo il demo nello stereo
Il demo nello stereo
Il demo nello stereo
Nello stereo

Il demo nello stereo
Nello stereo
Il demo nello stereo
Nello stereo

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *