Fedele al quartiere – Neima Ezza ft. Vale Pain: testo singolo

Neima Ezza ft. Vale Pain – Fedele al quartiere: testo singolo

 

 

Fedele al quartiere è un singolo di Neima Ezza con Vale Pain contenuto nell’ep Giù.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

[Intro: Neima Ezza]
Mi chiedo se ritorni ma
So che non ci vedremo ancora
Ti ho chiamato tro’
Piangi, non importa

[Ritornello: Neima Ezza]
Resto fedele al quartiere, ah
Pure se mi ha pugnalato un po’ di volte
Ti tratto male e mi vuoi bene, ah
Cicatrici invisibili sul mio corpo
Volermi bene, no, non serve, ah-ah
Mi hanno rovinato, strade maledette
Le emozioni finte, baby, ah-ah
Se sorrido non vuol dire che sto bene

[Strofa 1: Neima Ezza]
Non credo a Babbo Natale, so che no, non esiste
Mio cugino Abi sperava il papà tornasse
In giro pеr la piazza l’estate in Selinuntе
Con la famiglia a casa, noi da bimbi a fare cose
Le risse, le botte, le bottiglie rotte
Noi in giro tutta la notte fino a quando il sole sorge
Dormo sulla 49, mi svegliavo altrove
Mangiavo per terra, momo zizou bene ahmed robert
Metà uomo, metà robot, non ho sentimenti
Tranne essere triste, pensare a certi momenti
Siamo partiti in mille, ne son rimasti venti
Use si è sposato, Samy di nuovo agli arresti
Di te mi son rimaste solamente un po’ di foto
Ci siamo fatti a pezzi, ora mi sento un po’ più vuoto
Sai, è colpa di entrami, fa male volersi troppo
Ci è bastato un anno per mandare tutto a fuoco

[Pre-Ritornello 1: Neima Ezza]
Mi chiedo se ritorni ma io già lo so
So che non ci vedremo ancora per un bel po’
Ti ho chiamato troppe volte in una serata
Piangi, non importa, rimango in giro per strada

[Ritornello: Neima Ezza]
Resto fedele al quartiere, ah
Pure se mi ha pugnalato un po’ di volte
Ti tratto male e mi vuoi bene, ah
Cicatrici invisibili sul mio corpo
Volermi bene, no, non serve, ah-ah
Mi hanno rovinato, strade maledette
Le emozioni finte, baby, ah-ah
Se sorrido non vuol dire che sto bene

[Strofa 2: Vale Pain]
Uh-uh
Ho chiesto in cielo, non c’è posto per i deboli
Sto guardando da quassù-uh
Pregando Dio mentre Ceno con i miei demoni
A quindic’anni vendo oro rubato al tipo di tua mamma
Pensa te, se ci beccava ti scoppiava in casa il dramma
M poi rubò una moto, io volevo comprarla
Solo che ero senza soldi, quindi togliti la giacca
Yeah, crazy life
Un bel po’ di boy nel mio hood ti fanno crazy times
Vorrei amare solo che no, non mi fiderei mai
Resti sempre nei miei pensieri pure se sto offline
Quindi non te ne vai
Ho un paio di G, stanno spacciando dietro ippodromo
Voglion vivere sogni, vendere la morte è scomodo
Se guiderò una Lambo lo farò con Ambro a fianco
Perché solo lui ha sentito pure il rombo del mio pianto

[Pre-Ritornello 2: Vale Pain]
Sei che non mi fido mai e
Per ogni mio sbaglio vorrei le pagine bianche
Bene ti fa tre tagli pure se non sei un fontana
Cerchiam qualcosa in cui credere
Ma in fondo siamo sogni persi per strada

[Ritornello: Neima Ezza]
Resto fedele al quartiere, ah
Pure se mi ha pugnalato un po’ di volte
Ti tratto male e mi vuoi bene, ah
Cicatrici invisibili sul mio corpo
Volermi bene, no, non serve, ah-ah
Mi hanno rovinato, strade maledette
Le emozioni finte, baby, ah-ah
Se sorrido non vuol dire che sto bene

[Intro: Neima Ezza]
Mi chiedo se ritorni ma
So che non ci vedremo ancora
Ti ho chiamato tro’
Piangi, non importa

[Ritornello: Neima Ezza]
Resto fedele al quartiere, ah
Pure se mi ha pugnalato un po’ di volte
Ti tratto male e mi vuoi bene, ah
Cicatrici invisibili sul mio corpo
Volermi bene, no, non serve, ah-ah
Mi hanno rovinato, strade maledette
Le emozioni finte, baby, ah-ah
Se sorrido non vuol dire che sto bene

[Strofa 1: Neima Ezza]
Non credo a Babbo Natale, so che no, non esiste
Mio cugino Abi sperava il papà tornasse
In giro pеr la piazza l’estate in Selinuntе
Con la famiglia a casa, noi da bimbi a fare cose
Le risse, le botte, le bottiglie rotte
Noi in giro tutta la notte fino a quando il sole sorge
Dormo sulla 49, mi svegliavo altrove
Mangiavo per terra, momo zizou bene ahmed robert
Metà uomo, metà robot, non ho sentimenti
Tranne essere triste, pensare a certi momenti
Siamo partiti in mille, ne son rimasti venti
Use si è sposato, Samy di nuovo agli arresti
Di te mi son rimaste solamente un po’ di foto
Ci siamo fatti a pezzi, ora mi sento un po’ più vuoto
Sai, è colpa di entrami, fa male volersi troppo
Ci è bastato un anno per mandare tutto a fuoco

[Pre-Ritornello 1: Neima Ezza]
Mi chiedo se ritorni ma io già lo so
So che non ci vedremo ancora per un bel po’
Ti ho chiamato troppe volte in una serata
Piangi, non importa, rimango in giro per strada

[Ritornello: Neima Ezza]
Resto fedele al quartiere, ah
Pure se mi ha pugnalato un po’ di volte
Ti tratto male e mi vuoi bene, ah
Cicatrici invisibili sul mio corpo
Volermi bene, no, non serve, ah-ah
Mi hanno rovinato, strade maledette
Le emozioni finte, baby, ah-ah
Se sorrido non vuol dire che sto bene

[Strofa 2: Vale Pain]
Uh-uh
Ho chiesto in cielo, non c’è posto per i deboli
Sto guardando da quassù-uh
Pregando Dio mentre Ceno con i miei demoni
A quindic’anni vendo oro rubato al tipo di tua mamma
Pensa te, se ci beccava ti scoppiava in casa il dramma
M poi rubò una moto, io volevo comprarla
Solo che ero senza soldi, quindi togliti la giacca
Yeah, crazy life
Un bel po’ di boy nel mio hood ti fanno crazy times
Vorrei amare solo che no, non mi fiderei mai
Resti sempre nei miei pensieri pure se sto offline
Quindi non te ne vai
Ho un paio di G, stanno spacciando dietro ippodromo
Voglion vivere sogni, vendere la morte è scomodo
Se guiderò una Lambo lo farò con Ambro a fianco
Perché solo lui ha sentito pure il rombo del mio pianto

[Pre-Ritornello 2: Vale Pain]
Sei che non mi fido mai e
Per ogni mio sbaglio vorrei le pagine bianche
Bene ti fa tre tagli pure se non sei un fontana
Cerchiam qualcosa in cui credere
Ma in fondo siamo sogni persi per strada

[Ritornello: Neima Ezza]
Resto fedele al quartiere, ah
Pure se mi ha pugnalato un po’ di volte
Ti tratto male e mi vuoi bene, ah
Cicatrici invisibili sul mio corpo
Volermi bene, no, non serve, ah-ah
Mi hanno rovinato, strade maledette
Le emozioni finte, baby, ah-ah
Se sorrido non vuol dire che sto bene

[Outro: Neima Ezza]
Stare in quartiere un po’ ci ha fatto male
Lo sa bene Vale quando bussano gli sbirri
E lui non gli fece cercare
Chissà cosa pensi ora che ho contratto musicale
Faccio smettere di cantare, faccio smettere di sognare

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *