Niky Savage, 22Simba – SPOILER: testo singolo

SPOILER – Niky Savage, 22Simba: testo singolo

 

 

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Qua vedi la Milano bene e ti senti diverso
Che pure la Milano perif tende al provinciale
Ma son due gambe di benzina al mese per lavoro
Con quello che guadagna diresti non ci guadagna
Ho visto i k veri solo in una popolare
E chi li teneva in mano svegliarsi alle sei ogni giorno
Venti minuti e stai in montagna se sei troppo teso
Ma per scappare da qua non basta una Fiesta Diesel
Isolamento di gruppo, volevamo mangiare tutti
A me non arrivò mai un cazzo
Va beh, stavo quello sbagliato
In classe, assieme a un’altro compare
Mo questa mi lika le storie mi cerca come fa col padre
Ora che mi cerca mio padre
Non rispondo più al cellulare

Wa Wa
C’hai la scimmia ti do coco
Corro in piazzale cuoco
Ho una puttana a lato
Due addosso
Facciamo il sudoku
Cosa parli non mi stai dietro wa
Vado troppo veloce
Lo sai bene cosa faremo muah
Lo senti dalla voce
22Simba la vista si offusca
Stavo in strada a venderti la busta
Non ci piaci meglio se ti accosti
Su una ruota in ventidue su un booster
Non ho capito chi sei te
Non mi frega cosa cazzo fai
Occhi aperti già alle sei
Mio frate apre la Snai
Voglio vedere i miei amici felici
Tu sei un infame lo so che tradisci
La vita è merda ma tu colpisci
Vedrai che pedalo ma dammi la bici

Ti dico sto bene ma parlo di droga
Crudele come veder piangere ‘na donna
Voleva vedere come rappa un bebe
Che non aveva la merenda alle medie
Vedi la Madonna
Aka sarò quello che sfonda
Faccio spoiler
Ho spinnato così tante volte la roulette
Esce ventidue ogni cazzo di volta

Quando mio figlio scalcerà
Prego Dio non sarò in carcere
Non voglio fare come papà
Non voglio un figlio come me
Quello fa bla bla
Guarda da un oblò blò
Non mi ferma Wa Wa
L’ha capito da un po’ po’

Posso giusto affascinarti non può innamorarti
Noi siam stati presi a calci come dei soldati
So che guardano dall’alto ma non posso assicurarti
Vorrei a essere uno di quei ragazzi con il futuro assicurato
Non mi hai ascoltato
Ero pronto a fare i danni per un bacio gratis
Ora che gratis
Non faccio i live

Pupa ti voglio mia
Due poppe mi da fantasia
Ho gli amici fuori dal locale
Con gli sbirri non con la locale
Suca non mi fotti ammìa
Fallo e farò una pazzia
A noi che ci circondano pare
E una penna non buca un infame

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *