PLAYERS CLUB ’23 (KNIGHTS OF THE POSSE) – Night Skinny: testo singolo ft. Nerissima Serpe, Artie 5ive, Tony Boy, Papa V, Low-Red, Digital Astro, Kid Yugi

Night Skinny ft. Nerissima Serpe, Artie 5ive, Tony Boy, Papa V, Low-Red, Digital Astro, Kid Yugi – PLAYERS CLUB ’23 (KNIGHTS OF THE POSSE): testo singolo

 

PLAYERS CLUB ’23 (KNIGHTS OF THE POSSE) è un singolo di Night Skinny con Nerissima Serpe, Artie 5ive, Tony Boy, Papa V, Low-Red, Digital Astro, Kid Yugi.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

[Intro]
Yo-Yo-Yo-Yo-Yo, Skinny, what you cookin’ up?

[Strofa 1: Nerissima Serpe]
La mia voce è come un cobra, troppa rapida
Mio nonno è milionario, no, non sa la grammatica
Cinesina, indonesiana, gado, gado, fa ginnastica
Bocca piccolina, se si impegna pompa idraulica
Voglio dieci figli, non imbottirli di puttanate
Paranoia, slogan, frate “spingi”
Armatura, squalo bianco contro questi spiriti (Yo)
Battezzo il sesto figlio, il prete slime, fra’, zio Skinny (Zio)
Faccio il passo dalla street, a cena con diciotto killer (Tu-tu-tu)
Sto tra gli alberi, gorilla, sai, ti entriamo nelle viscere
Non tocco quelle pillole, mi sento responsabile (Seh)
Il culo di ‘sta bitch è come pongo, malleabile (Una troia)
Sdraiato sul terriccio tutto ruvido, Corleone
Ho la testa in confusione, Aristotele, troppo cuore
Mamma me l’ha dеtto: “Resta attento a chi ti sta vicino”
Mamma hai partorito un mezzo dio, squalo assassino (Sharkmo)

[Strofa 2: Artie 5ive]
Ah, il tuo rappеr preferito nel mio blocco ci fa i video
E le strade alle quattro del mattino portano in Bico’
Devi pagare i debiti o suoniamo come il fisco (Sì)
Hennessy lo bevo liscio, un uomo fa anche questo (Eh, già)
Suonano i flauti, i cobra escono dai cesti
Non esco più coi cessi, ora solo belle fighe
Porto l’America in ITA, il vero Bello Figo (Billone)
Nel corpo 05, pasticche, vedo triplo
Lascio tre gambe allo strip e ritornano a me
Perché esco con le ragazze e torno con loro in hotel (Ah)
Siamo i supercattivi, contro i Tokyo Hotel (Yeah)
Baby, siamo i freshman, non siamo gli X-Men (Sheesh)
Dopo il quarto drink ti parlo come Andrew Tate (Eh)
Dopo il quarto bicchiere non mi importa se è 2006
Steppo in modo diverso se cammino in fazos black
Rapper mi faceva i diss, adesso prepara le crepes, bao

[Strofa 3: Tony Boy]
Da quando non la fotto più mi manda lettere a casa
Ho fratello nel buio, scrivo lettere a casa
Lei ha un figlio ma mi vuole, è una vera italiana
Mi tratta come un figlio, mi fa la parmigiana
Scaglie in tasca, non intendo Parmigiano Reggiano
Ho una bottiglia di Jack, non so perché festeggiamo
Ora sono un baby businessman, sento più spinta
Vado hard dalla mattina, sveglio dalla sera prima
Non scendo a compromessi se sei fan di Messi
Ero credente, entro coi peccati in chiesa
Con dieci K fumo e ci faccio la spesa
Tu pacchi sempre, sembra che fai sempre il reso
Non finisce il party anche se sei disteso
Lei vuole la capra, io non sento il peso
Tu dici che hai smesso, però lo fai spesso
Immagazzino fumo e salgo sul muretto

[Strofa 4: Papa V]
Andavo a rubare con i sinti
Dopo scuola non guardavo i Simpson
La mia tipa in Tom Ford, il mio amico in braccio ha un Thompson
Si chiama Tommaso, non viene dal Bronx, è siciliano
È bianco come il latte, il tipo è armato come un gangster
Tenevo un chilo di fumo a casa di nonna
Salivo per darle un bacio e scendevo con due panette
Casa mia è la più pulita, è come il cocco in Colombia
C’ho portato solo soldi in contanti e le fighe strette
Con amico e un altro amico abbiamo creato una famiglia
Il fumo e l’erba dalla Spagna, il prodotto dalla Calabria
Mani vuote non sto mai, dieci euro diventano 640 alla SNAI, Slime, slime, slime
Le vengo dentro perché ha il padre che è avvocato e fattura
Io non ho mai visto un euro senza andare a rubare
Jordan 4 le ho comprate, poco dopo le ho sporcate
Spendo soldi in porcate perché vendo spazzatura

[Strofa 5: Low-Red]
Big splash, è ok Mario, è logico
Quattro mori in uno, sono un mostro mitologico (Splash)
Uomo radar, sono bionico
Tutta Italia sa chi è il prossimo (Spla-)
Non sto pensando a un’arma, coltello a farfalla
Ma a farmi una supercar, sportelli a farfalla, Lamborghini gialla
La tua bitch potrà lavarla, spuma schiuma di Sciampagna
Fumo un blunt con un blood al tramonto dalla baia
Portati il mocio Vileda se sto con la squad nel place
Che si eccita la tua baby e le sue amiche sedicenni
Sono il capo dei pirati, Barbarossa, Johnny Depp
Sardegna come i Caraibi, il gioco è in mano ai miei ragazzi
E dimmi che cosa ti serve, ho un cambio ovunque come l’Enel
Troppa energia nel club, faccio saltare la corrente
Giuro, sono un vero sardo, infatti amo il formaggio (Cheese cash)
Capisci che intendo, insegno come farlo, big spla-

[Strofa 6: Digital Astro]
Grr, T-Max, uzi
Il mio amico ha in tasca un chiusky, prega non lo usi, lo usi
È business, habibti, la casa non fa credito
Feste con gli accrediti, prima feste al parcheggio
Quello che fai in video lo facciamo tutti i giorni (Tutti i giorni)
Astro non invidia, mi fai un favore se mi odi
Uova di storione, mangiavo cipolla cruda (Bleah)
Dico quel che dico, mamma è m- se chiedo scusa (Scusa)
Mama se, Mama Coo-sa, in banca con la tuta (Tuta)
Merenda della Caritas, ora mando fattura
Sei finto di natura, per te non c’è cura
Acciù, per te non c’è cura
Maranza in TN, ho alzato le mie esigenze
Vita da deliquente, i soldi fan dipendenza
No villetta a schiera, il blocco mi fa attraente
Ho investito su me stesso, la mossa più intelligente

[Strofa 7: Kid Yugi]
Birra doppio malto, borotalco, mamma che goduria
Io guadagno black, solo chi invidia mi manda fattura
Sono tarantino, la divisa si chiama questura
Tu manda il tuo uomo in Puglia a fare il matto, vedi quanto dura
Questa merda non è pura, è Massafra, non è Honduras
Dieci birre a pomeriggio, aspetto la mia sepoltura
Siamo in sette, siamo in cerchio, è la mia investitura
Punto scrafagnata, sembra un Boeing, allaccia la cintura
È la nuova scuola, baby, il punto di rottura
L’ho pagata così poco che sembra una fregatura
Io la stendo enorme, questa botta sembra la Liguria
Sono il mostro dei due mari, una medusa di Nomura
Padre dei movimenti, prendo un chilo, me ne prendo cura
Due metri di realness, sono fearless per statura
Roba street, vado ai tamburi per farmi la sfumatura
Vengo dal minerale, non so cos’è la paura, Kid Yugi

[Outro]
Yo-Yo-Yo-Yo-Yo, Skinny, what you cookin’ up?

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *