A cena con gli dei – Biagio Antonacci: testo canzone

Biagio Antonacci – A cena con gli dei: testo canzone

 

A cena con gli dei è una canzone di Biagio Antonacci contenuta nell’album L’inizio.

Di seguito trovate il testo della canzone:

testo

Non concepisco la domenica
come giornata speciale
anzi di solito peggiorano
le mie condizioni morali
ho gli amici che mi scrivono
se sei da solo e non sai ancora dove andare
ti aspettiamo per cena
io vorrei poterti portare

C’è sempre quel piccolo particolare

avrei voluto tradirti, ma non si può fare
e ci ho provato davvero, davvero, davvero
davvero provato, ma non si può fare
voglio comprarti un leone, ma non si può fare
o non morire d’amore, ma non si può fare
volevo farlo davvero, davvero, davvero
davvero provato, ma non si può fare

Adesso dove sei?
A cena con gli dei
cosa racconterai per parlare un po’ di noi

Se ascolto musica celebre
io non mi sento mai sola
la solitudine spreca il tempo
di una persona normale
io sottomesso al regime
mi sposto verso il confine
se cado dentro le spine

se salto sopra le mine
non mi venire a cercare

C’è sempre quel piccolo particolare
avrei voluto tradirti, ma non si può fare
e ci ho provato davvero, davvero, davvero
davvero provato, ma non si può fare
voglio comprarti un leone, ma non si può fare
o non morire d’amore, ma non si può fare
volevo farlo davvero, davvero, davvero
davvero provato, ma non si può fare

Adesso dove sei?
cosa racconterai per parlare un po’ di noi

Voglio comprarti un leone, ma non si può fare
o non morire d’amore, ma non si può fare
volevo farlo davvero, davvero, davvero
davvero provato, ma non si può fare

Adesso dove sei?
A cena con gli dei
cosa racconterai per parlare un po’ di noi

Biagio Antonacci è un cantautore italiano nato il 9 novembre 1963 a Milano. Con una carriera musicale lunga e ricca di successi, Antonacci è diventato uno degli artisti più noti e apprezzati della scena musicale italiana.

La sua passione per la musica è emersa fin da giovane, quando ha iniziato a suonare la chitarra e a scrivere canzoni. Il suo debutto ufficiale è avvenuto nel 1988 con l’album “Sono cose che capitano”, che ha attirato l’attenzione del pubblico e ha segnato l’inizio di una carriera straordinaria.

Biagio Antonacci ha una voce unica e riconoscibile, che gli ha permesso di interpretare una vasta gamma di generi musicali, dalla pop al rock, dalla musica leggera alla ballata romantica. Le sue canzoni spesso affrontano temi universali come l’amore, le relazioni e le sfide della vita quotidiana.

Tra i suoi album più celebri si possono citare “Biagio Antonacci” (1991), “Mi fai stare bene” (1998), “Liberatemi” (1999), “Convivendo – Parte I” (2005) e “Inaspettata” (2010). Ogni album ha contribuito a consolidare la sua reputazione di artista di talento e affermato.

Il singolo “Non so più a chi credere” tratto dall’album “Mi fai stare bene” è diventato un grande successo e ha contribuito a consolidare la popolarità di Antonacci. Nel corso degli anni, ha collaborato con altri artisti italiani e internazionali, ampliando la sua influenza e il suo impatto sulla scena musicale.

Oltre alla sua carriera musicale, Biagio Antonacci è anche noto per il suo impegno sociale e la partecipazione a diverse iniziative benefiche. La sua musica è stata elogiata per la sua capacità di toccare il cuore del pubblico e di affrontare tematiche profonde in modo accessibile e coinvolgente.

La longevità della carriera di Biagio Antonacci è una testimonianza della sua versatilità, della sua dedizione alla musica e della sua capacità di adattarsi ai cambiamenti nel panorama musicale. Con milioni di copie vendute e numerosi premi ricevuti, Antonacci continua a essere una figura di spicco nella musica italiana, conquistando il pubblico con la sua autenticità e il suo talento senza tempo.

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *