Cento messaggi – Lazza: testo singolo

Lazza – Cento messaggi: testo singolo

 

Cento messaggi è un singolo di Lazza.

di seguito trovate il testo del singolo:

testo

[Strofa 1]
Ti prego, non cominciare
Sai che per me è già difficile credere a quanto mi facevi male
Ma se me l’avessi chiesto avrei scalato l’Everest a mani nude
Anche se odio il freddo e soffro pure di vertigini, io me ne frego
Quando menti, io ti credo
So che sono più di mille quelle cose di me che non tolleravi
Parlare con te è come cercare di afferrare il vento con le mani
Se avevo un problema, mi dicevi di parlarne con chi se ne intende
Guardavo cadere tutto a pezzi come fosse l’11 settembre
Dimmi ancora una bugia, poi una bugia, poi la verità, ah
Era tutto una follia, però una follia per te non si fa, ah
Non ero più a casa mia neanche a casa mia, solo mille gua-ai
Penso a Davide e Golia, io sarò Golia, tu mi uccidera-ai
E te l’avrei lasciato fare, perché ero fuori di testa
Dimmi quando ci si perde a cosa serve fare festa
Fumo ‘sti fiori del male, tutto quello che mi resta
Ora che mi sento inerme, come un verme in fondo al mezcal

[Ritornello]
Scordati che mi conosci, ora è tardi anche se piangi
È inutile che mi angosci, mi mandi cento messaggi
A cui non risponderò, oh, non ne sono più capace
Sono diventato tutto ciò che odiavo e ti assicuro non mi piace
Dimmelo se te ne accorgi, siamo diventati grandi
Anche se ho dieci orologi, non recupererò gli anni
Scusa se non tornerò, oh, non sai quanto mi dispiace
Che abbiamo fatto la guerra, ma non sapevamo come fare pace

[Strofa 2]
Triste quando ci pensavo, ci mancava tutto quanto, perfino la data di un anniversario
Scrivevano: “È fidanzato”, solo perché finanziavo
Ti darei da bere il sangue perché è tutto ciò che adesso mi è rimasto
Credimi, sembra impossibile accettare che oramai ti ho detto “ciao”
Sto in un bilocale che da quando ti ho cacciata sembra una penthouse
Grande tipo il doppio, ma senza la luce, come ci fosse un black out
Non sono sentimentale
Delle volte tu aprivi la porta e io nemmeno ti sentivo entrare
Ti volevo a tutti i costi, ma eravamo opposti, proprio come un polo
Stare insieme è l’arte di risolvere i problemi, che non ho da solo
Giuro, non so più chi sono, tutto ciò mi dà fastidio
‘Sto mondo a misura d’uomo, mi fa sentire in castigo

[Ritornello]
Scordati che mi conosci, ora è tardi anche se piangi
È inutile che mi angosci, mi mandi cento messaggi
A cui non risponderò, oh, non ne sono più capace
Sono diventato tutto ciò che odiavo e ti assicuro non mi piace
Dimmelo se te ne accorgi, siamo diventati grandi
Anche se ho dieci orologi, non recupererò gli anni
Scusa se non tornerò, oh, non sai quanto mi dispiace
Che abbiamo fatto la guerra, ma non sapevamo come fare pace

Lazza: La Voce Vibrante del Rap Italiano

Il panorama musicale italiano è ricco di talenti poliedrici, e tra di essi spicca la figura del rapper milanese Lazza. Conosciuto per le sue liriche incisive, il suo stile unico e la sua capacità di mescolare influenze diverse, Lazza si è affermato come una delle voci più rilevanti nel mondo del rap italiano contemporaneo.

Nato a Milano, Lazza ha iniziato a coltivare la sua passione per la musica fin da giovane, trascorrendo ore a scrivere testi e a perfezionare il suo stile. Il suo approccio alla musica rap è caratterizzato da una profonda sincerità e da una visione autentica della realtà che lo circonda. Questo gli ha permesso di creare connessioni significative con il suo pubblico, che apprezza la sua capacità di raccontare storie autentiche e di esprimere emozioni genuine attraverso la sua musica.

Una delle caratteristiche distintive di Lazza è la sua versatilità artistica. Pur mantenendo le radici saldamente piantate nel rap, il suo lavoro spazia in diverse direzioni musicali, includendo elementi di trap, pop e R&B. Questa capacità di mescolare generi e influenze ha contribuito a rendere la sua musica accessibile a un pubblico più ampio, facendo di lui una figura di spicco non solo nel rap italiano, ma anche nella scena musicale più ampia.

Lazza ha guadagnato rapidamente popolarità grazie al suo talento e alla sua dedizione alla musica. Il suo album di debutto, “J,” ha ricevuto ampi consensi dalla critica e ha consolidato la sua posizione come uno dei rapper più promettenti del panorama italiano. Da allora, ha continuato a rilasciare una serie di singoli e album che hanno dimostrato la sua costante evoluzione artistica e il suo impegno per l’eccellenza musicale.

Oltre alla sua carriera musicale, Lazza è anche noto per il suo impegno sociale e politico. Attraverso le sue liriche, affronta temi importanti come l’identità, l’uguaglianza e la giustizia sociale, incoraggiando i suoi ascoltatori a riflettere sulle sfide della società contemporanea. La sua autenticità e la sua coerenza nel difendere le proprie convinzioni lo hanno reso un punto di riferimento per molti giovani che cercano ispirazione e guida attraverso la musica.

In conclusione, Lazza si distingue come uno dei talenti più luminosi nel panorama musicale italiano. La sua capacità di combinare liriche profonde con melodie coinvolgenti e la sua dedizione alla verità e all’autenticità lo rendono un artista unico nel suo genere. Con il suo impatto duraturo sulla cultura musicale italiana, Lazza continua a ispirare e a influenzare una nuova generazione di appassionati di musica rap.

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *