Giorno del Giudizio – Paky ft. Luchè e Mahmood: testo singolo

Paky ft. Luchè e Mahmood – Giorno del Giudizio: testo singolo

 

 

Giorno del Giudizio è un singolo di Paky con Luchè e Mahmood contenuto nell’album Salvatore.

Di seguito trovate il testo del singolo:

Leggi anche —> SALVATORE – Paky: testi di tutti i singoli dell’album

testo

[Paky:]
Ah

Quando muoio (Muoio)
Voglio che suonate Luca al funerale mio, ah (Ah)
E poi voglio (Voglio)
Quando si svolge la messa ci sia il mio nemico, ah (Ah)
Il perdono (Il perdono)
Ad essere sincero non l’ho ancora capito
Io so solo (Solo)
Che una cosa che ti è data soltanto da Dio
Però ho peccato anch’io, pregato a capo chino
Ho un volo che atterra a Capo Di Chino
Ho un affare grosso con un altro tipo
Però non posso dirlo
Non c’è tempo per uscir pulito
Mentre mi sta cercando la DIGOS
Sono a San Maurizio a fare il disco
Ogni [?] Mauritius, ci faccio Ju Jitsu
Aspetto arrivi il giorno del giudizio

[Mahmood:]
Quando morirò spero che ci sia poco da dire, da capire
Non me ne pentirò di aver portato mamma alle Maldive
Alla fine io avrei voluto salutare
Chi non ho rivisto, se n’è andato, ora non c’è più
Scusa se non so più pregare
Non ci aiuterà mai nemmeno chi sta lassù

Yah, yah, chi sta lassù
Yah, yah, yah

[Luchè:]
Yeah, ah
Una vita al limite che ha dell’incredibile
Mi innamorai del crimine
Tanta forza d’animo, un po’ meno nel bicipite
Non avevo scelta, si parlava di libidine
Odiano la verità, odiano il confronto
Io ordino morto mentre ordino d’asporto
Brillano diamanti incastonati sul mio polso
Scorre tanto sangue, ci tuffiamo nel Mar Rosso
Facciamo i seri, quanto costa essere veri?
Chi dice: “Non m’importa” non è puro nei pensieri
Ho zeri che Misseri, più fratelli che gioielli
Più comandi che poteri, più sogni che desideri
È una lunga riezza vita, conto più di una ferita
Per questo non mi godo la vista
Ho l’odore di una rosa appassita
Ma per questa mia reputazione potrei dare la vita

[Mahmood:]
Quando morirò spero che ci sia poco da dire, da capire
Non me ne pentirò di aver portato mamma alle Maldive
Alla fine io avrei voluto salutare
Chi non ho rivisto, se n’è andato, ora non c’è più
Scusa se non so più pregare
Non ci aiuterà mai nemmeno chi sta lassù

Yah, yah, chi sta lassù
Yah, yah, yah

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *