HO LA HIT – Ensi ft. Massimo Pericolo: testo singolo

Ensi ft. Massimo Pericolo – HO LA HIT: testo singolo

 

HO LA HIT è un singolo di Ensi con Massimo Pericolo.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Frate rappare è difficile
ho le pare di scrivere
mi viene il male di vivere
ho il contratto per due dischi
e sono al secondo disco
cambio lavoro appena lo finisco
cambio mestiere
come il carabiniere
il meglio della fame è quando mi offrono da bere
tu sei uno sfigato
perché quando hai sfondato
alle prime tette nel Dm
ti sei fidanzato

Tutti etero con il cazzo degli altri
troppo becero dovranno arrestarmi
potete anche leccarmi le palle
se vi piace tanto fare i froci col culo degli altri

C’era uno che mi ha detto che ero un gallo
Ma poi ho detto la N-word
e ha detto che ero un babbo
io gli ho detto: “io ti abbatto come un daino”
e da là in poi esce una volta all’anno come l’Iphone

Ma mi sveglio più bravo pure oggi
Ho sentito il tuo lavoro cambia hobby
È un rischio dire il vero a questi stronzi
se fischio al tuo rapper preferito è cat calling
Dico il cazzo che mi pare, bro non mi censuro
Tipo cazzo culo, entro a cazzo duro
Lei mi scrive viene qua che non c’è nessuno
Poi arrivi e da lei, e fra, non c’è nessuno
Riscaldi la minestra quale evoluzione
Il flow è un taglio alla testa
la mia festa è una rivoluzione
Mangio la sua pesca fresca frutto di stagione
La tua merda è falsa
è tutto frutto di immaginazione
Ah, vivo a Milano sto in via Padova in scialla
Roba nelle mutande sembra che ho una terza palla
Scusa non capisco questo come cazzo parla
vuole la mula, fra, io voglio una cavalla

Ho la hit ma la tengo nel PC
Ho la stick ma solo nel videoclip
Ho la bitch ma lavora in uno streap
ho la weed ma l’ha presa la police

Ho la hit ma la tengo nel PC
Ho la stick ma solo nel videoclip
Ho la bitch ma lavora in uno streap
ho la weed ma l’ha presa la police

Prima di aprire un culo agito bene
Un girono che non sburro e sembra che ho il varicocele
Lei sul piede c’ha lo smalto tipo Fedez
Baby, non dico un cazzo ma lo dico bene
oh scemo, ho visto scemo più scemo
ma tu sei più scemo
Temo che ti sopravvaluti come rapper
non sei modesto come chi dice modestamente
La figa è malattia aspetto la pandemia
Così real che svergino la vergine Maria
Abracadabra, puttana dal Guadalupe
patata pelata come la crapa di Crookers
Sopra il buster ma non sono Anna Pepe
Che rapper esce se mi scopo Anna Pepe?
Su Canale 5 troie analfabete
tu calane 5 bro come al Papete

Nella tua discografia c’è di peggio
che nella cronologia di Ezio Greggio
scopo il culo della scena da vent’anni e non vengo
Ecco come tengo bene il tempo
il mondo va a puttane ma anche tu vai a Trans
me ne fotto del gap generazionale
non sono razzista fra, vi schifo tutti uguale
un fra mi ha detto “bro, non pippo da due mesi”
see, tranne l’altro ieri
tipo chi dice rispetto solo i pompieri
e per due canne fa l’infame e va a sbirrare dai carabinieri
ho sempre fatto questo indipendentemente
dai soldi, successo da sempre
con la major come da indipendente
tu fai rap, poi indie, poi niente

Ho la hit ma la tengo nel PC
Ho la stick ma solo nel videoclip
Ho la bitch ma lavora in uno streap
ho la weed ma l’ha presa la police

Ho la hit ma la tengo nel PC
Ho la stick ma solo nel videoclip
Ho la bitch ma lavora in uno streap
ho la weed ma l’ha presa la police

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *