Misfits (La Sete di Certezze) – MezzoSangue: testo singolo

MezzoSangue – Misfits (La Sete di Certezze): testo singolo

 

 

Misfits (La Sete di Certezze) è un singolo di MezzoSangue contenuto nell’album Sete.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

[Strofa 1]
Io ho fatto sogni da gigante
E ho dato tutto in mano agli altri
Non avrò un disco di diamante
Ma ho fatto dischi di diamanti
Dio solo sa da quanto tempo che ci credo
Tutto per un po’ di sole in cielo
Tutto può sembrarti più leggero
Bastano 21 grammi in meno
Ehi se solo riuscissi a sorridere non scriveresti più dischi
Dentro a un Michelangelo, in testa Kandinsky
Giro coi misfits tipo gipsy
A ridere le ore per quanto non sembra che siete voi i tristi
Giuro signore che imparerò come mangiare il dolore, corpus Christi
E scrivo stelle come notti, Chopin
La luce passa tra le crepе come Leonard Cohen
Allora sarà il solе a dirmi chi sei
Ti dirò quanto non sai
Ti dirò che non ho mai odiato come amato fino a scordarmi l’amore
Ah impopolare come l’empatia
Come l’amare chissà cosa sia
Come tra il dire ed il fare c’è il come lontano dal dove di un mare di gente che insegna la via
C’è cosa ti rende felice, ma cosa ti rende felice?
Cosa ti rende felice? Sia

[Ritornello]
La vita è un battito, come la linea va su e giù
Dura, su o giù, quasi un attimo
Quindi diffida dai solo su o dai solo giù
Perché piatto bro vuol dire falso o vuol dire morto
No, non me lo scordo, no
Ed ogni mio giorno so

[Strofa 2]
Ah, la differenza che ancora sento
Quando mi parli e non ti comprendo
Tu parli spazio, io tempo
Ma il peso dell’eredità che ho preso da questa città
Dovrei stare al passo coi tempi
Ma il passo dei tempi che sento fra’, è l’eternità
E da qua faccio passi e m’illudo, è la prassi
Che la gente la parli, musica da sogni giganti
Io non parlo di anni, se dico è per uomini grandi
Per chi sa che questa vita abbatte
Come fa la linea del cuore
Chi diffida da chi è solo in alto sa che ciò che è piatto è ciò che muore
Ed io, io so che vuol dire mostrarsi e so che vuol dire spogliarsi
Ma non voglio farlo come gli altri
No, non metto solo a nudo l’ego
Io d’ego mi spoglio fino al vuoto
Finchè sono al buio come un cieco
E solo allora vedo un mondo nuovo
E vedo se credo, il contrario di che disse Tommaso
Dentro un mondo che è l’eclissi del velo
Devi uscire fuori come da capo
Come fossi nello spazio davvero
Come se non fossi ciò che hai lasciato
Che la notte non è fatta di nero
E la luce è solo dall’altro lato

[Ritornello]
La vita è un battito, come la linea va su e giù
Dura, su o giù, quasi un attimo
Quindi diffida dai solo su o dai solo giù
Perchè piatto brò vuol dire falso o vuol dire morto
No, non me lo scordo, no
Ed ogni mio giorno so che
La vita è un battito, come la linea va su e giù
Dura, su o giù, quasi un attimo
Quindi diffida dai solo su o dai solo giù
Perchè piatto brò vuol dire falso o vuol dire morto
No, non me lo scordo, no
Ed ogni mio giorno so

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *