Blocco – Jul, Baby Gang: testo e traduzione singolo

Jul, Baby Gang – Blocco: testo e traduzione singolo

 

Blocco è un singolo di Jul, Baby Gang.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

2nd Roof Music

Oh-oh, sei pattuglie sotto il mio blocco
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotto
Sei pattuglie sotto il mio blocco
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotto

Piccoli e grandi, la prendevo al due e la vendevo al venti
Cinquecentomila euro in cinque assegni
Non abbiamo un capo, siamo capo di noi stessi
Ti hanno scavallato perché hai fatto troppo flexing
E non hai mai aiutato chi ha bisogno e non ha i mezzi
Ho fatto più soldi in droga che quelli fatti in concerti
Per quello che non mi sento un rapper, noi siamo diversi

Sento “ni-no, ni-no”, tieni d’occhio il tuo cavallino
Che ad incularti è sempre quello vicino
Quello che hai chiamato fratellino
Quello che hai insegnato a come stare nel giro
Poi dopo si gira, ti gira le spalle per i soldi, per la figa
Ho ancora più palle, ancora più grosse di prima
Morirò da uomo e non mi importa di ‘sta vita (gang shit)

Oh-oh, sei pattuglie sotto il mio blocco
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotto
Sei pattuglie sotto il mio blocco
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotto

Ouais, poto, tu parles mal dans mon dos
Soi-disant t’es mon sang, j’comprends pas, t’es un puto
Puto, oh, oh

Je joue pas le bandit
J’fais pas le traître tant qu’j’suis en vie
Masqué, j’fais des tours en ville
Ça sent pas bon ces temps-ci
Dédicace à c’qui m’ont pas lâché
J’reste anti-puto, anti-BDH
Scooter, gants, cagoule et arme à feu
Par jalousie, ça veut t’arracher, t’arracher
La vie, les p’tits sont kalashés, kalashés
Ta vie, faut pas la gâcher, la gâcher
Et de jour en jour, tu me déçois
Ouais, sur pépé, tu m’as déçu
Tes actions, tout l’monde, il les voit
Ça t’fait plaisir de nous cracher d’ssus
Et tant pis, moi, mon chemin il est tracé
Tant pis, si d’ma vie, j’dois t’effacer
Maintenant mon cœur, il est glacé

Oh-oh, sei pattuglie sotto il mio blocco
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotto
Sei pattuglie sotto il mio blocco
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotto

traduzione

2a musica sul tetto
Oh-oh, va tutto bene sotto il mio isolato
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotti
Sei pattuglie sotto il mio blocco
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotti
Piccoli sono cresciuti, il raccolto è prossimo e il vendevo è venti
Cinquecentomila euro in cinque assegni
No abbiamo un capo, siamo capo di noi stessi
Ti hanno scavallato perché hai fatto troppa flessione
E non hai mai aiutato chi ha bisogno e non hai i mezzi
Ho fatto più soldi in droga che quelli fatti in concerti
Poiché non vedo un rapper, non vedo alcuna diversità
Sento “ni-no, ni-no”, tieni d’occhio il tuo cavallino
Che ad incularti è sempre quello vicino
Quale hai chiamato fratellono
Quale ha scritto per diventare protagonista del giro
Poi dopo si gira, ti gira le spalle per i soldi, per la figa
Ho ancora più palle, ancora più grande di prima
Morirò da uomo e non mi importa di ‘sta vita (gang merda)
Oh-oh, va tutto bene sotto il mio isolato
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotti
Sei pattuglie sotto il mio blocco
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotti
Sì, amico, parli male alle mie spalle
Presumibilmente sei del mio sangue, non capisco, sei una puttana
Putto, oh, oh
Non faccio il bandito
Non mi comporto come un traditore finché sono vivo
Mascherato, vado in giro per la città
Non ha un buon odore in questi giorni
Dedica a chi non mi ha lasciato andare
Rimango anti-puto, anti-BDH
Scooter, guanti, passamontagna e arma da fuoco
Per gelosia, vuole strapparti via, strapparti via
La vita, i piccoli sono kalashé, kalashé
La tua vita, non sprecarla, sprecala
E giorno dopo giorno mi deludi
Sì, cavolo nonno, mi hai deluso
Le tue azioni, tutti le vedono
Ti rende felice sputarci addosso
E peccato che, per me, la mia strada sia tracciata
Peccato, se nella mia vita, dovessi cancellarti
Ora il mio cuore è congelato
Oh-oh, va tutto bene sotto il mio isolato
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotti
Sei pattuglie sotto il mio blocco
Vogliono la coco, ma da tempo non la tocco
Puoi chiamarmi pure “Baby loco”
Tanto non mi fotti, sono sempre io che fotti

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *