Básicamente – Sebastián Yatra: Traduzione e testo canzone

Básicamente – Sebastián Yatra: Traduzione e testo canzone

 

 

Di seguito trovate il testo e la traduzione della canzone:

testo

Luna está sola
Tenía un planeta y le paseaban las horas
No era la única en su mar y es que amar es difícil cuando hay alguien más

Venus le dijo
“No te mereces que hagan eso contigo
¿Cómo te puede hacer llorar y olvidar que eres tú la que lo hace brillar?”

Cuando el sol se esconde lo mira desde dónde
De noche se encontraban y aunque no quiera verlo
Es difícil cuando hay tanta gravedad
Es algo que ella no puede evitar

Básicamente aquí estamos los dos
La luna soy yo, el planeta eres tú
Y has ido girando, buscando una luz (Para dártelo)
Probablemente otra vez salga el sol
Pero aquí estoy yo, porque aquí estas tú
Te quedas girando, esperando mi luz

Como si fuera normal
Lo intentamos y está mal
Porque tú no eres capaz de darme un beso y no volar

Ya ni hace falta que estés sola
Te hago falta, escribes “Hola”
Y es tu culpa si se descontrola

Pero me pides espacio
Ya lo intentamos y quedó vacío el espacio
Contigo en las estrellas yo no puedo ir despacio
Conmigo tú te estrellas, como un loco te salvo

Cuando te vi entre la gente entendí de repente que no somos tan diferentes

Básicamente aquí estamos los dos
La luna soy yo, el planeta eres tú
Y has ido girando, buscando una luz (Para dártelo)
Probablemente otra vez salga el sol
Pero aquí estoy yo, porque aquí estas tú
Te quedas girando, esperando mi luz

traduzione

la luna è sola
Aveva un pianeta e le ore passavano
Non era l’unica nel suo mare ed è che amare è difficile quando c’è qualcun altro

Glielo disse Venere
“Non meriti che ti sia fatto questo.
Come può farti piangere e dimenticare che sei tu a farlo brillare?

Quando il sole si nasconde, guardalo da dove
Di notte si incontravano e anche se io non voglio vederlo
È difficile quando c’è così tanta gravità
È qualcosa che non può aiutare

Fondamentalmente qui siamo entrambi
La luna sono io, il pianeta sei tu
E ti sei voltato, cercando una luce (per dartela)
Probabilmente uscirà di nuovo il sole
Ma eccomi qui, perché eccoti qui
Rimani a girare, aspettando la mia luce

come se fosse normale
Abbiamo provato ed è sbagliato
Perché tu non sai darmi un bacio e non volare

Non hai nemmeno bisogno di essere solo
Ti manco, scrivi “Ciao”
Ed è colpa tua se perde il controllo

Ma tu mi chiedi spazio
Abbiamo già provato e lo spazio era vuoto
Con te tra le stelle non posso andare piano
Con me ti schianti, come un pazzo ti salvo

Quando ti ho visto tra la gente ho capito all’improvviso che non siamo così diversi

Fondamentalmente qui siamo entrambi
La luna sono io, il pianeta sei tu
E ti sei voltato, cercando una luce (per dartela)
Probabilmente uscirà di nuovo il sole
Ma eccomi qui, perché eccoti qui
Rimani a girare, aspettando la mia luce

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *