Fare schifo – Willie Peyote & Michela Giraud: testo singolo

Willie Peyote & Michela Giraud – Fare schifo: testo singolo

 

Fare schifo è un singolo di Willie Peyote e Michela Giraud.

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Tutto insieme non lo riesco a elaborare
Fammi scendere, mi vien da vomitare
Questa giostra vuole il sangue per girare
Quindi fare schifo è quasi un dovere morale

In un’epoca in cui tutti vogliamo essere migliori
E tutti siamo prigionieri dello sguardo degli altri
Darci la possibilità di fare schifo
È un atto rivoluzionario

Questa vita è una giostra e ti devi divertire
Come fosse sempre sabato sera
Tutti si divertono e tu devi interagire
Se non ti diverti ci rovini l’atmosfera

Almeno fare finta, ascolta i miei discorsi motivazionali
Credi in te, siamo tutti un po’ speciali
L’hanno fatto in molti prima, adesso sono milionari
Perché tu non impari

Nella società della performance ci vogliono perfetti
Sempre in forma eppure in pace con noi stessi
Senza dubbi, senza pare, senza neanche dei difetti
Oppure essere orgogliosi anche di questi

Io certi giorni vorrei solo essere triste e incazzato
E non sentirmi anche sbagliato
Quindi in ufficio oggi ci vado col pigiama da ubriaco
Verso il capo con il dito medio alzato

Perché basta, io non la sopporto tutta ‘sta finzione
L’entusiasmo senza alcuna convinzione
In un mondo in cui per forza devono vincere tutti
Fare schifo è una rivoluzione

Tutto insieme non lo riesco a elaborare
Fammi scendere, mi vien da vomitare
Questa giostra vuole il sangue per girare
Quindi fare schifo è quasi un dovere morale

È un dovere, una forma di resistenza
Mentre si riempiono la bocca con parole tipo:
“Merito, eccellenza”
Ti chiedono due lauree, master ed esperienza
Per poi fare lo stagista senza mutuo a intermittenza

Mentre l’ansia fa sentire la presenza
Giuro, do di matto se vi sento dire ancora resilienza
Non faccio bella figura, io faccio la differenza
E c’è una bella differenza

Se non fai i numeri la gente non ti calcola
È una repubblica fondata ormai sull’algebra
Lo so, ci provano, ma vanno un po’ a cercarsela
Tutti in vetrina come ad Amsterdam

Ma metti che ora i social vanno giù
E di colpo non sei più un artista, un influencer attivista
O qualunque cosa hai scritto nella bio
Lo so, ti vuoi esprimere, dovrei farlo anch’io

Ma purtroppo non sopporto ‘sta costante promozione
Quant’è banale la presunta perfezione
In un mondo in cui per forza devono vincere tutti
Fare schifo è una rivoluzione

Tutto insieme non lo riesco a elaborare
Fammi scendere, mi vien da vomitare
Questa giostra vuole il sangue per girare
Quindi fare schifo è quasi un dovere morale

Per me è un imperativo, io non riesco a continuare
Fammi scendere, mi vien da vomitare
Questa giostra vuole il sangue per girare
Fare schifo è quasi un dovere morale

Ragazzi, ma quanto è bello fare schifo
Ma che libertà incredibile è
Perché fare schifo, signori, è un diritto
Come è un diritto essere tutte le cose che ci accusano di essere
Ed è un diritto che rivendico con orgoglio, esultando
Oddio, per quanto siamo in Italia
E qua si esulta quando un diritto viene negato

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *