Oasi – Jovanotti: testo singolo

Jovanotti – Oasi: testo singolo

 

 

Di seguito trovate il testo del singolo:

testo

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Mi è capitato di nascere un giorno
Senza sapere perché, senza volerlo
Mi son trovato tutto un universo intorno
Che mi invitava a toccarlo e a sentirlo

Le cose lisce, le cose appuntite
E le distanze vere e quelle percepite
Le cose alte, le basse, le pericolose
Le attraenti, bellissime o mostruose

Ma tra tutte le forme possibili e impossibili
Tra le cose visibili e invisibili
Sei tu che mi hai sconvolto la vita
Sei tu l’acqua che mi disseta

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Cento milioni di anni fa
Più o meno
Sono comparsi i fiori
In un pianeta caldo e periferico
Con tutti quei colori

Diciottomila giorni fa più o meno
Sei arrivata tu
In un quartiere freddo e periferico
Io non ci ho visto più

Sei tu
Regina del deserto
Sei tu
La vita a viso aperto
Sei tu
La palma dentro al vento
Sei tu
Ti penso e sono contento

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Tu conti più del denaro e della reputazione
Non è chi grida più forte che avrà la mia attenzione
Ho preso vento in faccia e polvere nei polmoni
Mi stanno dando la caccia coi satelliti e droni
E poi appari all’orizzonte mi dimentico il resto

Mi prende bene
E dico: “Facciamo presto”
Presto
Presto

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei tu
Sei tu
Sei tu
Sei tu

Sei tu
Sei tu
Sei tu
Sei tu

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Mi è capitato di nascere un giorno
Senza sapere perché, senza volerlo
Mi son trovato tutto un universo intorno
Che mi invitava a toccarlo e a sentirlo

Le cose lisce, le cose appuntite
E le distanze vere e quelle percepite
Le cose alte, le basse, le pericolose
Le attraenti, bellissime o mostruose

Ma tra tutte le forme possibili e impossibili
Tra le cose visibili e invisibili
Sei tu che mi hai sconvolto la vita
Sei tu l’acqua che mi disseta

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Cento milioni di anni fa
Più o meno
Sono comparsi i fiori
In un pianeta caldo e periferico
Con tutti quei colori

Diciottomila giorni fa più o meno
Sei arrivata tu
In un quartiere freddo e periferico
Io non ci ho visto più

Sei tu
Regina del deserto
Sei tu
La vita a viso aperto
Sei tu
La palma dentro al vento
Sei tu
Ti penso e sono contento

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Tu conti più del denaro e della reputazione
Non è chi grida più forte che avrà la mia attenzione
Ho preso vento in faccia e polvere nei polmoni
Mi stanno dando la caccia coi satelliti e droni
E poi appari all’orizzonte mi dimentico il resto

Mi prende bene
E dico: “Facciamo presto”
Presto
Presto

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei tu
Sei tu
Sei tu
Sei tu

Sei tu
Sei tu
Sei tu
Sei tu

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi
Sei la mia oasi

 

 

 

 

 

 

 

 

Arianna

Appassionata di musica e televisione, su questo sito tratterà principalmente questi argomenti, insieme all'Oroscopo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *